Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

casetta
Poesia di Adolfo De Bosis 
Casa, diletto nido 

Casa, o diletto nido
che industre Amor compose,
dove fra intatte rose
sogno e al mio ben sorrido,

quale linguaggio fido
han tue dolcezze ascose!
e de le avverse cose
come in te fioco è il grido!

Come lontano è il mondo!
e ridemi un giocondo
cielo nel cuor profondo,

mentre i miei giorni amari
godo obliar ne' chiari
occhi de' bimbi ignari.

Da Amori ac silentio

Il Poeta esalta l'intima gioia che gli dà la casa, nella quale amorosamente ha composto il nido dei suoi affetti. Essa ha per lui una
voce che infonde fiducia, e tenendo da lui lontane le cattiverie degli uomini, gli dà modo di affogare i dolori della vita nella contemplazione degli ignari occhi dei suoi bambini.