Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Via Crucis
Giovanni Paolo II (Papa Wojtyla)
Quinta Stazione: Simone di Cirene porta la croce di Gesù

V. Adoramus te, Christe, et benedicimus tibi.
R. Quia per sanctam crucem tuam redemisti mundum.

«Chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me»
(Mt. 10, 38). i
Simone di Cirene, tuttavia, non vuole prendere la croce insieme con Gesù. Non vuole essere «degno»: non scorge nessun
tipo di dignità nel portare la croce insieme con un Uomo condannato alla morte di croce.

Viene costretto dai soldati della scorta (cfr. Mt. 27, 32).
Porta la croce per costrizione.
Quanto facilmente ognuno di noi può riconoscere in questo
Simone! L'uomo fugge la croce. Non vuole avere «una piccola
parte» nella sofferenza. Non vuole provare le umiliazioni.

Era necessaria la via della croce, affinché Gesù di Nazaret potesse annunciare sino alla fine il Vangelo della sofferenza.
Simone di Cirene, sii solidale con l'uomo che soffre! Aiutalo!
Cambia la costrizione esterna col bisogno - interiore del cuore!
Compatisci!
Può darsi che gradualmente si sveli la verità davanti agli occhi
della tua anima.
Forse gradualmente diverrai «degno» di Colui, insieme
al Quale tu porti la croce.

Preghiamo.

Gesù Cristo,
insegnaci a portare la tua croce
insieme con ogni uomo sofferente,
che Tu poni sulla nostra strada!
Opera in noi
la conversione dei cuori!

Tutti:

Pater noster...
Quis est homo qui non fleret,
Matrem Christi si videret
in tanto supplicio?