Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Canto della Resistenza con video e audio
Bella ciao 

Canto emilano 

Alla mattina appena alzata, o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao, alla mattina appena alzata,
devo andare a lavorar.

A lavorare laggiù in risaia, o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao! A lavorare laggiù in risaia
Sotto il sol che picchia giù!

E tra gli insetti e le zanzare, o bella ciao, bella ciao bel ciao
Bella ciao ciao ciao, e tra gli insetti e le zanzare,
duro lavoro mi tocca far.

Il capo in piedi col suo bastone, o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao, il capo in piedi col suo bastone
E noi curve a lavorar
E noi curve a lavorar
Il capo in piedi col suo bastone, 
o bella ciao, bella ciao bella ciao 
il capo in piedi col suo bastone, 
e noi curve a lavorar
Bella ciao bella ciao bella ciao 

O mamma mia oh che tornemento 
Bella ciao bella ciao bella ciao bella ciao 
O mamma mia oh che tormento
Io t'invoco ogni doman
ed ogni ora che ci battiamo O Bella ciao bella ciao bella ciao

ed ogni ora che ci battiamo
noi perdiam la gioventù

Ma verrà il giorno che tutte quante lavoremo in libertà
o bella ciao, bella ciao
Ma verrà il giorno che tutte quante lavoremo in libertà
o bella ciao, bella ciao
Bella ciao ciao ciao, ma verrà il giorno che tutte quante
Lavoreremo in libertà

Ma verrà il giorno che tutte quante lavoremo in libertà

Antica canzone di risaia emiliana
Canzone cantata da Milva nel 1971
Questa canzone che è nata come canto di mondariso di mondine ha poi subito molti adattamenti e molte varianti: ad esempio è diventata uno dei canti più noti della Resistenza


Ti potrebbero interessare

Commenti

Potrebbero interessarti