08292014Ven
Last updateVen, 29 Ago 2014 9pm

Recita sui mesi - I dodici mesi dell'anno

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


Recita per Bambini
La luna e i dodici mesi dell'anno




La Luna - Figli miei, io sono la vostra mamma.   
Mi trovo quassù lontana, ma veglio su di voi e penso al vostro futuro in Terra - Vi chiamo ad uno ad uno coi vostri bei nomi.
Gennaio - Sarei curioso di sapere perché mi chiamo Gennaio.
Luna - Ti chiami così da Giano.

Gennaio - E Giano chi è?

Gennaio -
Hai mai udito parlare degli antichi Romani?                  
Per ogni fatto, essi immaginavano che ci fosse un dio.
E Giano era il dio che, secondo loro, apriva le porte.
Gennaio - (ridendo) Un dio portinaio.

Luna - Proprio così. E anche tu, caro Gennaio, sei un mese portinaio.
Gennaio - Come, come?

Luna - Si, tu sei il portinaio, perché apri le porte del nuovo anno.
L’anno nuovo non comincia con te?
Gennaio - E vero, non ci avevo pensato mai.  
Febbraio - E io, perché mi chiamo Febbraio?                                              
Luna - Tu ti chiami così  perché gli antichi immaginavano un altro dio
e purificava. Si chiamava Febbraio.
Febbraio - Io sarei allora un mese lavandaio?                                             
(sorridendo) Proprio così. Tu lavi con le tue piogge e purifichi
freddo.
Marzo - Anch’io prendo il nome da un dio antico?                                  
Davvero. Ti chiami Marzo dal dio Marte, che era il dio della
Aprile - E io?                                                                                                 
Luna - Tu ti chiami Aprile, che vuoI dire aprire. Durante i tuoi giorni   
le gemme e comincia la fioritura.
Maggio - Ma i fiori più  belli sono i miei!                                                        
Luna - Si, infatti ti chiami Maggio da Maia, la dea dell'abbondanza.  
Giugno - La dea Giunone era anche più bella e ricca. È vero che il mio 
nome viene da lei?
Luna - Si, è vero. Infatti tu sei un mese ricco di messi.                            
Luglio - E il mio nome da quale dio deriva?                                                  
Luna - Il tuo nome, caro Luglio, non deriva da un dio, ma da quello      
di un uomo cioè da Giulio Cesare.
Luglio - Giulio Cesare fu un grande condottiero romano.                          
Luna - Si, e un imperatore fu Augusto.                                                          
Agosto - Ho capito; il mio nome di Agosto deriva da lui.                            
Luna - L’hai indovinato.                         
Settembre - Ci voleva poco. Il mio nome è più difficile.                                       
Luna - No, invece è facilissimo. VuoI dire settimo. Tu, anticamente,     settimo mese dei Romani.
Ottobre - E io allora ero l’ottavo.                                                                       
Novembre - E io il nono.                                                                                             
Dicembre - E io il decimo.                                                                                          
Luna - Come siete intelligenti!   
Gennaio - Ma allora i nostri nomi sono tutti antichi?                                         
Luna - Si, i vostri nomi sono antichissimi.    
Febbraio - E tu come hai fatto a sapere queste cose?                                       
Luna - (sorridendo) oh, io son vecchia, molto vecchia!  
Marzo - C’eri anche al tempo dei Romani?                                                         
Luna - Si, e credevano che anch’io fossi una dea.           
Aprile - Davvero? E come ti chiamavano?                                                       
Luna - Mi chiamavano come mi chiamo ancora: Luna.   
Maggio - È un bel nome.
Maggio - Tutti i nomi sono belli. Basta portarli con onore.                                 
Giugno - E come si fa a portare un nome con onore?                                         
Luna - Bisogna fare il proprio dovere. Avete capito?