08232014Sab
Last updateSab, 23 Ago 2014 9am

Recita sulle stagioni - Le quattro stagioni

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


Recita delle stagioni






Le quattro stagioni


Personaggi: Bambino, Primavera, Estate, Autunno, Inverno.

(Bussano alla porta).

B. - Chi è?

P. E. A. I. - Siamo le quattro stagioni: vogliamo parlarti di noi e offrirti i nostri doni.

B. - Entrate, entrate!

P. - lo sono fata Primavera. Con la mia bacchetta magica risveglio tutta la natura. lo ti regalo cielo sereno,

giornate lunghe, sole tiepido voli di rondini, rami fioriti, violette profumate.succose fragolette e rosse ciliegie.

B. - Grazie, fatina!  A me piacciono le ciliegie.

E. - Sono fata Estate. Nel mio cestello ci sono vacanze serene, rossi papaveri, spighe mature

e pesche vellutate. Il sole, durante il mio regno, compie un ampio giro nel cielo e tramonta molto più  tardi.

B. -Grazie, sei proprio una bella stagione!

A. - lo, invece, sono mago Autunno. Riapro il portone della scuola e preparo la natura al lungo sonno.

Quando arrivo io, le giornate si fanno più corte e le rondini partono per i paesi caldi.

Ti porto cielo grigio e foglie gialle, ma anche uva, mele, pere, noci e castagne.

B. - Grazie anche a te. Sebbene tu mi faccia ritornare a scuola, ti voglio bene lo stesso perché mi offri tanti frutti saporiti.

I. Sono mago Inverno. Quando comando io, gli alberi sono spogli e i ruscelli sono gelati,

il sole tramonta molto presto e le notti sono lunghe. lo ti porto fiocchi di neve, freddo e gelo.

però, in un angolo del mio sacco, ho per te un abete carico di doni e di candeline.

B. Grazie, Inverno, anche tu sei buono perchè mi porti la festa più bella dell'anno, il Natale