Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

alberodinataledoni
 Preparazione alla costruzione del Presepio e all'albero di Natale a scuola

Si può dire che tutto il lavoro delle maestre, in questo mese, si aggirerà intorno alla festa che tanto potentemente parla al cuore dei bambini: il Natale.
La preparazione al Natale è data anche da tutte quelle attività che sono in relazione alla costruzione del Presepio, all'albero di Natale, agli auguri, alla fabbricazione dei piccoli oggetti che i bambini regaleranno, poi, ai genitori. Dovranno abituarsi non soltanto a ricevere strenne, ma anche a farne. Anche in classe si può preparare un Presepio, sia pure semplice, piccolo, ridotto ai personaggi essenziali: la Madonna, San Giuseppe, il Bambino e i due fedeli animali: il bue e l'asino. Davanti a questo Presepio, i bambini reciteranno la loro poesia e, naturalmente, sarà una gara a chi la reciterà meglio.
Si farà anche un albero di Natale che, pur essendo usanza nordica e pagana, darà gioia ai  bambini, i quali non vanno a guardare tanto in là. Saranno lieti di fare dei lavoretti da appendere all'albero prima, e da regalare ai genitori. poi. Fra questi lavoretti ci potranno essere dei piccoli calendari, fatti, magari, con una illustrazione incollata sopra un cartone al quale si appenderà il piccolo lunario; un nastrino, e il nostro calendario è fatto. Arricchendolo anche di una pigna dorata con la porporina, oppure con un rametto di abete, dorato o argentato. Le bambine più brave potranno fare dei fiorellini di panno che potranno essere incollati sul cartone, o con i quali formeranno un mazzetto variamente colorato, da applicare al calendario.
L'albero, in mancanza di rami d'abete o di pino, potrà essere fatto addirittura di fil di ferro ornato di striscioline di carta verde.
Avrà il vantaggio di essere pieghevole e conservabile per
l'anno dopo.
Il Natale vuol dire pace a tutti gli uomini.
Prima delle vacanze, le  conversazioni si aggireranno anche sulla fine dell'Anno vecchio e sull'avvento del nuovo.
Si parlerà più particolarmente in gennaio; intanto si consiglierà ai bambini a lasciare tutti i peccatucci, i capricci, le impertinenze, 
le cattive abitudini, all'anno vecchio, e di cominciare l'anno nuovo con la coscienza pulita e il fermo proposito di non ricadere più 
nei vecchi difetti.
Il mese di dicembre è il mese delle strenne. In alcune località è San Nicola che porta i doni, in altre è Santa Lucia, in altre 
la Befana. Naturalmente s'intratterranno con gli alunni secondo l'usanza locale. La Befana è un personaggio simpatico ai bambini, naturalmente. I bambini descrivano essi stessi secondo come la immaginano. Chi riceverà cenere e carbone invece di regali?
Quali sono i giocattoli che ciascuno desidera?
Le vetrine di Natale. - Si lascerà parlare liberamente i bambini, si ascolteranno le descrizioni più particolareggiate di giocattoli, di bambole, di automobili e fare un'idea di quelli che sono i loro desideri e intervenire, se è il caso, per moderare quelli più indiscreti. Qualche alunno vorrà compilare la scheda del giocattolo preferito. 
I presepi che si vedono nelle vetrine: presepi grandi con personaggi quasi ad altezza naturale, presepi piccoli che entrerebbero nella cartella. I presepi delle Chiese.
Quali sono i personaggi 
tradizionali. Oltre la Madonna, San Giuseppe, il bue e l'asino, ecco il pastore con le pecorelle,ecco la lavandaia, il falegname, l'arrotino, ecco il montanaro che porta alla Capanna i suoi umili doni, ecco le donne con i loro cesti contenenti uova e pollame. 
Le vetrine dei pasticceri. Quali sono i dolci tradizionali di Natale. Il panettone, il panforte, il torrone. I dolci del luogo. 
In. queste feste così gioconde, in cui si ricevono doppioni di regali, di dolci, non dìmenticando il povero, il bambino che non 
il ceverà nulla, il malato. Cerchiamo di portare a questi sventurati con orto del nostro aiuto.

NATALE, il tempo di Natale è tutto tempo di attesa, è qui si consuma il valore del grande evento cioè la nascita di Gesù Bambino, se vuoi conoscere altri contenuti di Natale li trovi qui .

Commenti

Potrebbero interessarti