Festa delle donne: 8 marzo


Festa delle donne: 8 marzo, poesie festa della donna.

  • mimosa
    8 marzo festa delle donne
    Mimosa per le donne

  • mimosa foto di reportonline
    8 Marzo Festa della donna
    Data importante per le donne

  • mimosa
    Festa della donna

    La tradizione della mimosa per l'8 marzo 

  • mimosa foto di reportonline
    8 marzo festa delle donne
    La donna nella famiglia

  • Poesia di Maria Luisa De Filippo
    Adolescente Donna

  • Al dì dell'8 Marzo
    di Claudio De Lutio

  • Canto d’amore di una donna Tagish
    (Dalla costa nord-occidentale)

  • Canzoni per la Festa della donna, 8 marzo


    L'8 marzo si avvicina, leggi e dedica le più belle canzoni scritte per l' universo femminile, molti gli artisti che dedicano canzoni alle donne omaggiandole nei titoli delle canzoni.
    Marzo è il mese dedicato alle donne. Imbarazzante decidere quale sia la canzone da dedicare alle donne per la loro festa, cioè la festa più femminile di tutte le feste dell'anno, la Giornata internazionale della donna, comunemente definita Festa della donna, 8 marzo.
    Questa celebrazione si è tenuta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1909, in Italia nel 1922.
    Abbiamo scelto bellissime e famose canzoni italiane cantate da artisti italiani e canzoni cantate da artisti stranieri. Ascolta e scegli la canzone da dedicare l'8 marzo, donna, fidanzata, ragazza, mamma, moglie.

    Una donna per amico - Lucio Battisti
    Quello che le donne non dicono - Fiorella Mannoia
    Donna - Mia Martini e Enzo Gragnaniello
    Bocca di rosa - Fabrizio De André
    La faccia delle donne - Vasco Rossi
    Le donne lo sanno - Luciano Ligabue
    Viva Lei - Mina
    Vuoto a perdere - Noemi
    La mia ragazza è strana - Articolo 31
    Alessandra - Biagio Antonacci
    Donne - Zucchero
    Sara - Pino Daniele
    Le ragazze fanno grandi sogni - Edoardo Bennato
    Le ragazze - Luca Carboni
    Le donne di Modena - Francesco Baccini
    Ragazze che - Laura Pausini
    Gianna - Rino Gaetano
    Sara - Antonello Venditti
    Il talento delle donne - Ivano Fossati
    Le ragazze - Neri per caso
    Le ragazze serie - Marco Masini
    Siamo donne - Jo Squillo e Sabrina Salerno
    Proprio come una donna (Just Like a woman) - Bob Dylan
    Una donna innamorata ( Woman in love ) - Barbra Streisand
    Le Ragazze di Gauguin - Grazia Di Michele
    La forza delle donne - Gigi D'Alessio

    8 marzo festa della donna
    Una donna per amico
    Lucio Battisti

    Può darsi ch'io non sappia cosa dico,
    Scegliendo te - una donna - per amico,
    Ma il mio mestiere è vivere la vita
    Che sia di tutti i giorni o sconosciuta;
    Ti amo, forte, debole compagna
    Che qualche volta impara e a volte insegna.
    L'eccitazione è il sintomo d'amore
    Al quale non sappiamo rinunciare.
    Le conseguenze spesso fan soffrire,
    A turno ci dobbiamo consolare
    E tu amica cara mi consoli
    Perché ci ritroviamo sempre soli.
    Ti sei innamorata di chi?
    Troppo docile, non fa per te.
    Lo so divento antipatico
    Ma è sempre meglio che ipocrita.
    D'accordo, fa come vuoi I miei consigli mai.
    Mi arrendo fa come vuoi
    Ci ritroviamo come al solito poi
    Ma che disastro, io mi maledico
    Ho scelto te - una donna - per amico,
    Ma il mio mestiere è vivere la vita
    Che sia di tutti i giorni o sconosciuta;
    Ti odio forte, debole compagna
    Che poche volte impara e troppo insegna.
    Non c'è una gomma ancor che non si buchi.
    Il mastice sei tu, mia vecchia amica.
    La pezza sono io, ma che vergogna.
    Che importa, tocca a te, avanti, sogna.
    Ti amo, forte, debole compagna
    Che qualche volta impara e a volte insegna.
    Mi sono innamorato? Sì, un po'.
    Rincoglionito? Non dico no.
    Per te son tutte un po' squallide.
    La gelosia non è lecita.
    Quello che voglio lo sai, non mi fermerai
    Che menagramo che sei,
    Eventualmente puoi sempre ridere poi
    Ma che disastro, io mi maledico
    Ho scelto te - una donna - per amico,
    Ma il mio mestiere è vivere la vita
    Che sia di tutti i giorni o sconosciuta;
    Ti amo forte, debole compagna
    Che qualche volta impara e qualche insegna.


     


    8 marzo festa della donna

    Fiorella Mannoia

    Quello che le donne non dicono
    Ci fanno compagnia certe lettera d'amore
    parole che restano con noi
    e non andiamo via
    ma nascondiamo del dolore
    che scivola, lo sentiremo poi,
    abbiamo troppa fantasia
    e se diciamo una bugia
    è una mancata verità
    che prima o poi succederà
    cambia il vento ma noi no
    e se ci trasformiamo un po'
    è per la voglia di piacere a chi c'è già
    o potrà arrivare a stare con noi
    siamo così è difficile spiegare
    certe giornate amare, lascia stare,
    tanto ci potrai trovare qui
    con le nostre notti bianche,
    ma non saremo stanche
    neanche quando ti diremo ancora un altro "sì".
    In fretta vanno via della giornate senza fine,
    silenzi che familiarità,
    e lasciano una scia
    le frasi da bambine che tornano,
    ma chi le ascolterà...
    E dalle macchine per noi i complimenti dei playboy
    ma non li sentiamo più
    se c'è chi non ce li fa più
    cambia il vento ma noi no
    e se ci confondiamo un po'
    è per la voglia di capire
    chi non riesce più a parlare
    ancora con noi.
    Siamo così, dolcemente complicate,
    sempre più emozionate, delicate ,
    ma potrai trovarci ancora qui
    nelle sere tempestose
    portaci delle rose
    nuove cose e ti diremo ancora un altro "sì",
    è difficile spiegare certe giornate amare,
    lascia stare, tanto ci potrai trovare qui,
    con le nostre notti bianche,
    ma non saremo stanche
    neanche quando ti diremo ancora un altro si.


     

    8 marzo festa della donna
    Donna 

     Mia Martini e Enzo Gragnaniello
    Donne piccole come stelle
    c'è qualcuno le vuole belle
    donna solo per qualche giorno
    poi ti trattano come un porno.
    Donne piccole e violentate
    molte quelle delle borgate
    ma quegli uomini sono duri
    quelli godono come muli.
    Donna come l'acqua di mare
    chi si bagna vuole anche il sole
    chi la vuole per una notte
    c'è chi invece la prende a botte.
    Donna come un mazzo di fiori
    quando è sola ti fanno fuori
    donna cosa succederà
    quando a casa non tornerà.
    Donna fatti saltare addosso
    in quella strada nessuno passa
    donna fatti legare al palo
    e le tue mani ti fanno male.
    Donna che non sente dolore
    quando il freddo gli arriva al cuore
    quello ormai non ha più tempo
    e se n'è andato soffiando il vento.
    Donna come l'acqua di mare
    chi si bagna vuole anche il sole
    chi la vuole per una notte
    c'è chi invece la prende a botte.
    Donna come un mazzo di fiori
    quando è sola ti fanno fuori
    donna cosa succederà
    quando a casa non tornerà


     

    8 marzo festa della donna
    Bocca di rosa

    Fabrizio De André
    La chiamavano Bocca di Rosa
    metteva l'amore, metteva l'amore
    la chiamavano Bocca di Rosa
    metteva l'amore sopra ogni cosa.
    Appena scesa alla stazione
    del paesino di Sant'Ilario
    tutti s'accorsero con uno sguardo
    che non si trattava d'un missionario
    C'è chi l'amore lo fa per noia
    chi se lo sceglie per professione
    Bocca di Rosa né l'uno né l'altro,
    lei lo faceva per passione.
    Ma la passione spesso conduce
    a soddisfare le proprie voglie
    senza indagare se il concupito
    ha il cuore tenero oppure ha moglie.
    E fu così che da un giorno all'altro
    Bocca di Rosa si tirò addosso
    l'ira funesta delle cagnette
    a cui aveva sottratto l'osso
    Ma le comari di un paesino
    non brillano certo in iniziativa
    le contromisure fino a quel punto
    si limitarono all'invettiva.
    Si sa che la gente dà buoni consigli
    sentendosi come Gesù nel Tempio
    si sa che la gente dà buoni consigli
    se non può più dare cattivo esempio.
    Così un vecchia mai stata moglie
    senza mai figli, senza più voglie
    si prese la briga e di certo il gusto
    di dare a tutte il consiglio giusto
    E rivolgendosi alle cornute
    le apostrofò con parole argute
    "Il furto d'amore sarà punito", disse
    "dall'ordine costituito".
    E quelle andarono dal commissario
    e dissero senza parafrasare:
    "Quella schifosa ha già troppi clienti
    più d'un consorzio alimentare"
    Ed arrivarono quattro gendarmi
    con i pennacchi, con i pennacchi
    ed arrivarono quattro gendarmi
    con i pennacchi e con le armi
    Il cuore tenero non è una dote
    di cui sian colmi i carabinieri
    ma quella volta a prendere il treno
    l'accompagnarono mal volentieri.
    Alla stazione c'erano tutti
    dal commissario al sagrestano
    alla stazione c'erano tutti
    con gli occhi rossi e il cappello in mano.
    A salutare chi per un poco
    senza pretese, senza pretese
    a salutare chi per un poco
    portò l'amore nel paese
    C'era un cartello giallo
    con una scritta nera
    diceva:"Addio Bocca di Rosa
    con te se ne parte la primavera"
    Ma una notizia un po' originale
    non ha bisogno di alcun giornale
    come una freccia dall'arco scocca
    vola veloce di bocca in bocca.
    E alla stazione successiva
    molta più gente di quando partiva
    chi manda un bacio chi getta un fiore
    chi si prenota per due ore
    Persino il parroco che non disprezza
    fra un miserere e un'estrema unzione
    il bene effimero della bellezza
    la vuole accanto in processione.
    E con la Vergine in prima fila
    e Bocca di Rosa poco lontano
    si porta a spasso per il paese
    l'amore sacro e l'amor profano.


     

    8 marzo festa della donna
    La faccia delle donne

    Vasco Rossi 
    Sulla faccia delle donna
    batte quasi sempre il sole
    per noi "che se non ci fossero loro"!
    A noi basta una parola
    anche un gesto solamente
    per cambiare il colore di un giorno
    noi vogliamo e cerchiamo
    in ogni donna un'amica
    e se poi ci ritroviamo
    può durare anche una vita...
    Invece noi che ogni donna e' un'altra
    un'altra donna ancora
    e' un biglietto della lotteria
    e' volerla a tutti i costi
    anche solo per un'ora
    e sperare poi che se ne vada via
    che passiamo le notti
    ed i giorni distratti
    che ci dimentichiamo come una stretta di mano.
    Madri, sorelle, povere ma belle
    suore, puttane, bellissime befane
    e pur carine ma basse, ricchissime ma grasse,
    ossigenate e rosse, con quante ce ne fosse!
    Io, io mi innamorerei...
    invece io, io prima me la farei...
    Dentro gli occhi delle donne
    ci sta il mondo tutto intero
    per noi, che c'e' solo l'amore vero!
    Noi che non ci gireremo
    mai dall'altra parte
    e che prima di dormire salutiamo
    noi diciamo ti amo
    senza avere problemi
    sempre alla stessa donna
    perchè siamo sinceri...
    Invece noi che ogni donna e' un'altra
    e' un'altra donna e basta
    tutte uguali, tutte comunque sia...
    cos'è questa frenesia
    a pensarci veramente
    a pensarci bene, nessuno sa cosa sia
    e passiamo le notti
    con amori distratti
    noi che ci dimentichiamo
    noi che dopo ci addormentiamo..


     

    8 marzo festa della donna
    Le donne 
    lo sanno 
     Luciano Ligabue

    Le donne lo sanno
    c'è poco da fare
    c'è solo da mettersi in pari col cuore
    lo sanno da sempre
    lo sanno comunque per prime
    le donne lo sanno
    che cosa ci vuole
    le donne che sanno
    da dove si viene
    e sanno per qualche motivo
    che basta vedere
    e quelle che sanno

    spiegarti l'amore
    o provano almeno
    a strappartelo fuori
    e quelle che mancano
    sanno mancare
    e fare più male
    possono ballare un po' di più

    possono sentir girar la testa
    possono sentire un po' di più
    un po' di più
    le donne lo sanno
    chi paga davvero
    lo sanno da prima
    quand'è primavera
    o forse rimangono pronte
    è il tempo che gira
    le donne lo sanno
    com'è che son donne
    e sanno sia dove
    sia come sia quando
    lo sanno da sempre
    di cosa stavamo parlando
    e quelle che sanno
    spiegarti l'amore
    o provano almeno
    a strappartelo fuori
    e quelle che mancano
    sanno mancare
    e fare più male
    vogliono ballare un po' di più
    vogliono sentir girar la testa
    vogliono sentire un po' di più
    un po' di più
    possono ballare un po' di più
    possono sentir girar la testa
    possono sentire un po' di più
    un po' di più al limite del piacere
    al limite dell'orrore
    conoscono posti in cui non vai
    non vai le donne lo sanno
    che niente è perduto
    che il cielo è leggero
    però non è vuoto
    le donne lo sanno
    le donne l'han sempre saputo
    vogliono ballare un po' di più
    vogliono sentir girar la testa
    vogliono sentire un po' di più
    un po' di più al limite del dolore
    al limite dell'amore
    conoscono voci che non sai
    non sai
    non sai.


    8 marzo festa della donna
    Viva Lei

    Mina
    Arriva lei, guardate come fa
    e quanto avrà da lui per niente che gli dà
    evviva lei, che non lo ascolta mai, che non gli crede mai,
    che anche senza te sorride, dorme e va,
    e sopravviverà
    viva lei
    che piangere lo fa, che si difenderà
    viva lei
    che gli renderà tutto il male che lui ha fatto a me
    gli insegnerà che sapore ha l'infelicità
    evviva lei
    evviva lei
    che non lo cerca mai, che non lo adora mai,
    che anche senza lui, la vita la vivrà e non si arrenderà.
    Viva lei
    che piangere lo fa, che si difenderà
    viva lei
    che gli renderà tutto il male che lui ha fatto a me
    gli insegnerà che sapore ha l'infelicità
    evviva lei
    lei


    8 marzo festa della donna
    Vuoto a Perdere

    Noemi
    Sono un peso per me stessa
    sono un vuoto a perdere
    Sono diventata grande senza neanche accorgermene
    e ora sono qui che guardo
    che mi guardo crescere
    la mia cellulite le mie nuove
    consapevolezze (consapevolezze)
    Quanto tempo che è passato
    senza che me ne accorgessi
    quanti giorni sono stati
    sono stati quasi eterni
    quanta vita che ho vissuto inconsapevolmente
    quanta vita che ho buttato
    che ho buttato via per niente
    (che ho buttato via per niente)
    Sai ti dirò come mai
    giro ancora per strada
    vado a fare la spesa
    ma non mi fermo più
    a cercare qualcosa
    qualche cosa di più
    che alla fine poi ti tocca di pagare
    Sono un'altra da me stessa
    sono un vuoto a perdere
    sono diventata questa
    senza neanche accorgermene
    ora sono qui che guardo
    che mi guardo crescere la mia cellulite le mie nuove consapevolezze
    consapevolezze
    Sai ti dirò come mai
    giro ancora per strada
    vado a fare la spesa
    ma non mi fermo più
    mentre vado a cercare quello che non c'è più
    perchè il tempo ha cambiato le persone
    ma non mi fermo più
    mentre vado a cercare quello che non c'è più
    perchè il tempo ha cambiato le persone
    Sono un'altra da me stessa
    sono un vuoto a perdere
    sono diventata questa
    senza neanche accorgermene.


    8 marzo festa della donna
    Articolo 31

    La mia ragazza mena
    La mia ragazza si crede un fuscello, una piuma,
    ma fa paura quanto è dura e forte
    ha una cintura nera con le borchie
    e non mi chiede la fede,
    un castello, la luna...
    lei balla tutta notte poi la mattina morde,
    si mette i miei boxer,
    e offre cene precotte, 
    bibite bollenti,

    bottiglie a cui toglie tappi con i denti
    non m inganna mai,
    non va a nanna mai,
    mangia panna spray...
    la mia ragazza è strana

    non dice che mi ama,
    ma beve birra e fuma,
    ha un tatoo sulla schiena
    la mia ragazza mena...
    la mia ragazza se piange non è mai per ricatto,

    non cucina in cucina, mi cucina nel letto
    e si mette la notte gli occhiali da sole
    e si mette a gridare contro il telegiornale,
    rock la sveglia,
    con le boyband sbadiglia,
    ama il fanta skate,
    la drum&base,
    ma è il rap che la ripiglia e scappa
    quando vedi che s'arrabbia,
    scappa quella donna sembra acqua ma è grappa
    è un litro di nitro con la miccia corta
    la faccina pulita e la fedina penale
    sporca...
    la mia ragazza è strana
    non dice che mi ama
    pero quando ho un problema
    lei è qui vicina
    la mia ragazza mena
    una mia ex mi chiamava
    le ha incendiato la casa,
    c ho fatto la lotta,
    ho una costola rotta,
    tai-box karate e judo
    colpi al fusto,
    manate a viso nudo,
    ma a lei le faccio sesso quando non mi rado e sudo
    e sono cotto cotto perchè a lei piaccio crudo...
    quando la guardo
    tutto ha più senso,
    il mondo sembra meno cattivo
    è benzina sul fuoco
    è perfetta davvero
    anche se ho un occhio nero......
    scusate....
    la mia ragazza è strana
    non dice che mi ama
    pero quando ho un problema
    lei è qui vicina
    la mia ragazza mena.



    8 marzo festa della donna

    Alessandra
     Biagio Antonacci  

    Alessandra
    queste sono scale di vita
    e la vita, forse non l'hai mai conosciuta
    sei già stanca
    e l'orologio batte le sei
    e gli esami lo sai, lo sai, non finiscono mai.
    Alessandra non basta il tuo profumo di donna
    per cancellare il sapore dell'amore di sera
    fatto freddo, a fari spenti un lieve respiro
    e gli esami lo sai, lo sai, non finiscono mai.
    Vai Alessandra un po' impaurita
    in una giacca di velluto
    nascondevi un portafortuna e...
    un amore che prendeva un po' di fiato
    tra l'orgasmo e la paura
    c'è un segreto nuovo
    che nessuno vuol sapere
    e domani lui,
    lui capirà e sarà un giorno vero
    e gli esami lo sai, lo sai, non finiscono mai.
    Alessandra tua madre che voleva sapere
    certe cose a volte non si possono dire
    no bugiarda, no, è solo un modo per evitare
    e gli esami lo sai, lo sai, non finiscono mai.
    Vai Alessandra che sei grande
    che sei libera e completa
    giacca blu stirata
    sicura di te stessa...
    Un amore ogni giorno più importante
    inaspettato ma voluto
    fa dimenticare le solite paure
    e la tua vita per te resta l'esame più grande
    la tua vita lo sai, lo sai, lo sai...


    8 marzo festa della donna
    Donne
    Zucchero
    Donne
    In cerca di guai
    Donne a un telefono che non suona mai
    Donne
    In mezzo a una via
    Donne allo sbando senza compagnia
    Negli occhi hanno dei consigli
    E tanta voglia di avventure
    E se hanno fatto molti sbagli
    Sono piene di paure
    Le vedi camminare insieme
    Nella pioggia o sotto il sole
    Dentro pomeriggi opachi
    Senza gioia né dolore
    Donne
    Pianeti dispersi
    Per tutti gli uomini così diversi
    Donne
    Amiche di sempre
    Donne alla moda, donne contro corrente...
    Negli occhi hanno gli aeroplani
    Per volare ad alta quota
    Dove si respira l'aria
    E la vita non è vuota
    Le vedi camminare insieme
    Nella pioggia o sotto il sole
    Dentro pomeriggi opachi
    Senza gioia ne dolore
    Donne
    In cerca di guai
    Donne a un telefono che non suona mai
    Donne
    In mezzo a una via
    Donne allo sbando senza compagnia
    Donne
    Du du
    Du du
    Du du


     8 marzo festa della donna

    Sara 
    Pino Daniele
    Sara non piangere
    Tienimi chiuso
    dentro questa stanza
    Rompi i tuoi giochi contro
    l'arroganza del mondo
    Che è pieno di
    Cose inutili da fare
    Cose inutili da dire
    Quante cose inutili
    abbiamo nella testa
    ma il tuo sorriso resta
    In the middle of the night
    In the middle of the night
    In the middle of the night
    Sara devi crescere
    imparerai a guardare il cielo
    Ad inseguire un sogno vero
    nelle cose della vita
    Cose inutili da fare
    Cose inutili da dire
    Quante cose inutili
    che abbiamo nella testa
    Ma il tuo sorriso resta
    In the middle of the night
    In the middle of the night
    Sei così fragile Sei così fragile
    Sara sarà.. Sara sarà,
    sarà sarà..
    Sara sarà.. Sara sarà,
    sarà sarà sarà..
    Cose inutili da fare
    Cose inutili da dire
    Quante cose inutili
    che abbiamo nella testa
    Ma il tuo sorriso resta
    In the middle of the night
    In the middle of the night
    In the middle of the night
    Sara sarà.. Sara sarà,
    sarà.. sarà
    Sara sarà.. Sara sarà,
    sarà sarà sarà
    Cose inutili da fare
    Cose inutili da dire
    Quante cose inutili
    abbiamo nella testa
    Ma il tuo sorriso resta
    In the middle of the night
    In the middle of the night
    In the middle of the night


    8 marzo festa della donna
    Le ragazze fanno grandi sogni
    Edoardo Bennato

    Le ragazze fanno grandi sogni 
    forse peccano di ingenuità 
    ma l'audacia le riscatta sempre 
    non le fa crollare mai
    Le ragazze sono come fiori 
    profumati di fragilità 
    ma in amore sono come querce... 
    ...E qui dall'altra parte..
    E qui dall'altra parte siamo noi

    incerti ed affannati siamo noi
    violenti ed impacciati siamo noi
    che, non ne veniamo mai
    a capo, mai a capo...
    Noi sicuri e controllati siamo noi
    convinti e indaffarati siamo noi
    che, non ne veniamo mai a capo
    mai a capo...
    Forse questo non è tutto vero 
    sono angeli a metagrave 
    ma se gli angeli son fantasia 
    le ragazze invece sono qua
    Le ragazze come le comete 
    quando brillano vuol dire che 
    hanno già deciso di tuffarsi
    E qui dall'altra parte 
    E qui dall'altra parte siamo noi...


    8 marzo festa della donna

    Le ragazze
    Luca Carbone
    Le ragazze ci sorridono
    ma le ragazze come vivono?
    ...e l'estate, l'estate sta per arrivare
    e loro volan già come farfalle
    e pungono come zanzare
    Le ragazze si abbronzano
    ma le ragazze a cosa pensano?
    ...a Bologna d'estate è caldo e si sta male
    ma loro sono margherite & viole,
    aiuole da non calpestare
    E poi di notte... si accendono 
    ma le ragazze... che cosa sognano? 
    ...sì lo so che non si può generalizzare 
    per questo sono sotto il tuo portone 
    cerco il cognome per suonare
    ...ma come è bella la città 
    se non hai voglia di studiare 
    ciao, c'ho una festa dentro al cuore 
    lo sai che ti vorrei invitare 
    ciao, mettiti quel vestito lì 
    che mi sembra di essere al mare
    Le ragazze si fidanzano 
    sì, ma allora, per cosa piangono? 
    ...e soprattutto d'estate ti fanno pensare 
    che non c'è nessun problema 
    anche se poi va tutto male
    Le ragazze... ci distruggono 
    si, ma allora a cosa servono? 
    ...sì lo so che non si può generalizzare 
    ma loro non le riesci mai a capire 
    loro le puoi solo amare
    Ciao, ma come è bella la città 
    se non hai voglia di studiare 
    ciao, c'ho un po' di fresco dentro al cuore, 
    lo sai che ti vorrei invitare 
    sì... mettiti quel vestito lì 
    che mi sembra di essere al mare
    Ciao, ma com'è bella la città 
    se ci sembra di essere al mare 
    ciao, c'ho una festa dentro al cuore 
    lo sai che ti vorrei invitare 
    ciao, c'ho una vita da cambiare... 
    dai...


    8 marzo festa della donna

    Le donne di Modena
    Francesco Baccini
    Le donne di Modena hanno le ossa grandi
    le donne di Modena hanno larghi i fianchi
    le donne di Modena accettano un invito
    e non è il caso di essere il marito
    Le donne di Genova portano gonne strette
    le donne di Genova non ridono per niente
    le donne di Genova pensano sia normale
    mettersi a letto e leggere il giornale
    Ma tutte fanno da mangiare, sanno cucinare odiano stirare e san far l'amore 
    Fanno da mangiare, sanno cucinare odiano stirare e san far l'amore 
    Ed io che sono uno spirito maligno, mi muovo di notte con l'istinto di un bagnino 
    Hey, fammi capire un po' se ci stai oppure no
    Le donne di Padova guardano dietro ai vetri
    le donne di Padova non hanno mai segreti 
    le donne di Padova non è un luogo comune 
    che sotto il vestito nascondono le piume 
    Le donne di Napoli sono tutte delle mamme
    le donne di Napoli si gettano tra le fiamme 
    le donne di Napoli, Dio, ma che bella invenzione 
    riescono a ridere anche sotto l'alluvione
    E anch'esse fanno da mangiare, sanno cucinare odiano stirare e san far l'amore 
    Fanno da mangiare, sanno cucinare odiano stirare e san far l'amore 
    Ed io che sono uno spirito maligno mi muovo di notte con l'istinto di un vampiro 
    Hey, fammi capire un po' se ci stai oppure no
    Le donne di Modena hanno le ossa grandi 
    le donne di Genova ridono fra i denti 
    le donne di Napoli, Dio, ma che bella invenzione 
    le donne che ho avuto sono un'illusione. Infatti…
    Faccio da mangiare, non so cucinare odio ricamare ma so far l'amore 
    Faccio da mangiare, odio ricamare 
    faccio anche l'amore ma, ormai, è un particolare


     8 marzo festa della donna

    Ragazze che
    Laura Pausini
    Silvia si veste tra un attimo uscirà
    Laura rimane nel letto ancora un po'
    Giulia lavora da un'ora già in un bar
    Anna si chiede se lui stasera la richiamerà
    Quante volte lo sai è successo anche a noi
    Ragazze che non sanno mai
    Che cosa c'è nel loro cuore
    E stanno lì ad aspettare
    Con l'ansia per la paura di sbagliare
    E la voglia che c'è di dirgli sì
    Marta è stanca e aspetta già le sei
    Sara le scrive a casa forse ci ritornerà
    Quanti dubbi che poi si ripetono in noi
    Ragazze che, intorno a te
    Quante ce n'è coi loro sogni
    Sedute lì a litigare
    Su chi e perché le farebbe innamorare
    Quanta voglia che c'è
    Quanta voglia di dirgli sì
    Ragazze che
    Non sanno mai
    Chiuso in fondo al loro cuore
    Forse solo perché loro aspettano te
    (coro)
    Ragazze che
    Non sanno mai
    Che cosa c'è chiuso
    In fondo al loro cuore


    8 marzo festa della donna
    Gianna
    Rino Gaetano
    Gianna Gianna Gianna sosteneva, tesi e illusioni
    Gianna Gianna Gianna prometteva, pareti e fiumi
    Gianna Gianna aveva un coccodrillo, ed un dottore
    Gianna non perdeva neanche un minuto, per fare l'amore
    Ma la notte la festa è finita, evviva la vita
    La gente si sveste e comincia un mondo
    un mondo diverso, ma fatto di sesso
    e chi vivrà vedrà...
    Gianna Gianna Gianna non cercava il suo pigmalione
    Gianna difendeva il suo salario, dall'inflazione
    Gianna Gianna Gianna non credeva a canzoni o ufo
    Gianna aveva un fiuto eccezionale, per il tartufo
    Ma la notte la festa è finita, evviva la vita
    La gente si sveste e comincia un mondo
    un mondo diverso, ma fatto di sesso
    e chi vivrà vedrà...
    Ma dove vai, vieni qua, ma che fai?
    Dove vai, con chi ce l'hai?
    Vieni qua, ma che fai?
    Dove vai, con chi ce l'hai?
    Di chi sei, ma che vuoi?
    Dove vai, con chi ce l'hai?
    Butta la', vieni qua,
    chi la prende e a chi la da!
    Dove sei, dove stai?
    Fatti sempre i fatti tuoi!
    Di chi sei, ma che vuoi?
    Il dottore non c'e' mai!
    Non c'e' mai!
    Non c'e' mai!
    Tu non prendi se non dai!
    Vieni qua, ma che fai?
    Dove vai, con chi ce l'hai?
    Butta la', vieni qua,
    chi la prende e a chi la da!
    Dove sei, dove stai?
    Fatti sempre i fatti tuoi!
    Di chi sei, ma che vuoi?


    8 marzo festa della donna
    Sara 

    Antonello Venditti
    Sara, svegliati è primavera.
    Sara, sono le sette e tu devi andare a scuola,
    Sara, prendi tutti i libri e accendi il motorino
    e poi attenta, ricordati che aspetti un bambino.
    Sara, se avessi i soldi ti porterei ogni giorno al mare,

    Sara, se avessi tempo ti porterei ogni giorno a far l'amore,
    ma Sara, mi devo laureare, e forse un giorno ti sposerò,
    magari in chiesa,
    dove tua madre sta aspettando per poter piangere un pò
    Sara, tu va dritta non ti devi vergognare,
    le tue amiche dai retta a me lasciale tutte parlare
    Sara, è stato solo amore, se nel banco no c'entri più,
    tu sei bella, anche sei vestiti non ti stanno più.
    Sara, mentre dormivi l'ho sentito respirare,
    Sara, mentre dormivi ti batteva forte il cuore,
    Sara, tu non sei più sola, il tuo amore gli basterà,
    il tuo bambino, se ci credi nascerà
    Sara, Sara, Sara...


    8 marzo festa della donna
    Il talento delle donne 

    (Time and silence)
    Ivano Fossati
    Om mani padme hum
    Guarda l’orologio amore mio
    ricordati questo tempo
    guarda l’orologio dovunque sei
    e da qualunque sentimento
    Om mani padme hum
    Guarda l’orologio amore mio
    ricordati questo tempo
    guarda l’orologio dovunque sei
    e da qualunque sentimento
    Qui è mezzanotte da un minuto
    tutta la strada è accesa
    ma è fin troppo diritta
    perché mi porti a casa
    E che gusto di selvatico
    e nessun pentimento
    mi trovo sulla bocca
    e sulle mani
    di tempo in tempo
    L’amore ha i suoi fastidi
    io ne sto al riparo
    meglio un ergastolo sentimentale
    che la vita innaturale
    senza te
    Così il tempo che è già stato
    l’ho traslocato ieri
    io che sognavo e ti sognavo
    credendo di pensare
    oggi è la corsa delle cose
    che mi lascia senza fiato
    il talento delle donne
    così naturale
    Il talento delle donne
    sperdutamente amate
    L’innocenza con cui puniscono
    per le cose non avverate
    Allo scadere di un giorno
    senza un miracolo da invocare
    e un fazzoletto piccolo
    per salutare
    ma il coraggio certe volte
    è così naturale
    Om mani padme hum
    Guarda l’orologio amore mio
    ricordati questo tempo
    guarda l’orologio dovunque sei
    e da qualunque sentimento
    Qui è mezzanotte da un minuto
    tutta la strada è accesa
    ma ci vorrebbe un miracolo
    per riportarci a casa
    noi due
    Om mani padme hum.


    8 marzo festa della donna

    Le ragazze 
    Neri per caso
    Le ragazze si lanciano
    ad occhi chiusi nelle avventure
    qualche volta confondono
    la bugia e la verità
    seguono l'istinto
    e l'istinto le aiuterà
    sono treni in corsa
    che nessuno fermera'
    Le ragazze decidono
    il destino dei loro amori
    i ragazzi s'illudono
    ma non contano un gran che...
    quando ti sorridono
    e' probabile che sia un si
    ma quando si allontanano è no!
    e tu...
    Ci devi stare
    inutile sperare
    di recuperare
    se hanno detto no
    Meglio sparire
    non telefonare
    per sentirsi dire un'altra volta no
    come se non t'importasse più
    senza farti mai vedere giù
    si può amare da morire
    ma morire d'amore no!
    Le ragazze che ispirano
    tutti i testi delle canzoni
    sono sempre al centro
    dei discorsi di tutti noi
    che non conosciamo
    nemmeno la meta'
    di tutti quel che pensano
    e dei segreti che ognuna ha
    Le ragazze volteggiano
    sulle ali degli aquiloni
    e noi innamorati
    che le seguiamo da quaggiù
    guarda come planano...
    qualcuna scenderà
    ma quando si allontanano è no!
    e tu...
    Ci devi stare
    inutile sperare
    di recuperare
    se hanno detto no
    meglio sparire
    non telefonare
    per sentirsi dire un'altra volta no
    come se non t'importasse più
    senza farti mai vedere giù
    si può amare da morire
    ma morire d'amore no!
    Le ragazze che sfidano
    le opinioni della gente
    hanno gli occhi limpidi
    di chi dice la verità
    senza compromessi
    nè mezze misure
    sono più sincere
    le ragazze della nostra età.


    8 marzo festa della donna
    Le ragazze serie 

    Marco Masini
    Le ragazze serie
    non ci sono più
    toccano il sedere
    dandoti del tu
    le ragazze serie
    son rimaste in tre
    e hanno le frontiere
    chiuse come te
    le ragazze serie
    dicono di no
    cadono in amore
    solamente un po'...
    e beviti un bicchiere
    di felicità
    aprimi il tuo cuore
    e dopo si vedrà.
    Amore troppo serio
    che aspetti il desiderio
    e quando arriva te ne vai
    amore sempre uguale
    amore senza sale
    che non ti lasci andare mai.
    Le ragazze serie
    son rimaste in tre
    due si fanno suore
    l'altra è toccata a me...
    fatti un po' vedere
    l'ultima sei tu
    le ragazze serie
    non ci sono più!
    non ci sono più!


    8 marzo festa della donna
    Siamo Donne

     Jo Squillo e Sabrina Salerno
    C'è chi dice che l'amore
    oggi non ha più valore
    perché solo ai soldi pensa
    e alla fine mangia in mensa
    burattini incravattati
    da 1500.000 al mese
    su e giù per la città
    sulla jeep a fare spese
    attento che cadi, attento che cadi
    attento che cadi, attento che cadi
    C'è chi dice che l'amore
    oggi è in trasformazione tipica mentalità
    manager di società
    C'è chi insegue la carriera
    poi a casa è cameriera
    C'è chi muore dall'invidia
    per chi lavora nei mass media
    ma che vita vuoi, in che mondo sei
    Siamo donne oltre le gambe c'è di più
    Donne donne un universo immenso e più
    C'è chi al mondo è un egoista
     e chi invece è pacifista
    C'è chi no non cresce mai
    e si trova in mezzo ai guai
    Chi ha la testa sulla luna
    e poi sfida la fortuna
    C'è chi guarda nel passato
    e chi invece è già cambiato
    Attento che cadi, attento che cadi
    Attento che cadi, attento che cadi
    Ma che vita vuoi, in che mondo sei
    Siamo donne, oltre le gambe c'è di più
    donne donne un universo immenso e più
    senza donne ma sai che noia qui in città
    Donne donne la vita gira un pò di più
    siamo donne, oltre le gambe c'è di più
    Donne donne un universo immenso e più
    Senza donne ma sai che noia qui in città
    Donne donne la vita gira un po' di più
    attento che cadi


    8 marzo festa della donna
    Proprio come una donna

    Bob Dylan
    Nessuno soffre stasera
    mentre io sto sotto la pioggia
    tutti lo sanno
    quella ragazza mi ha agganciato
    ma adesso vedo che tutti I suoi fiocchi e nastrini
    sono caduti dai suoi riccioli
    Lei prende proprio come una donna
    fa l’amore proprio come una donna
    e soffre proprio come una donna
    ma scoppia a piangere proprio come una bambina
    La regina Maria è mia amica
    si penso che l’andrò a vedere di nuovo
    lo capiscono tutti
    quella ragazza non potrà essere contenta
    finché non capirà finalmente
    che è come tutti gli altri
    con il suo profumo la sua anfetamina le sue perle
    Lei prende proprio come una donna
    fa l’amore proprio come una donna
    e soffre proprio come una donna
    ma scoppia a piangere proprio come una bambina
    Pioveva fin dal principio
    ma là fuori io morivo di sete
    così sono entrato qui dentro
    e la tua antica maledizione fa male
    ma quello che è peggio
    è questo dolore che sento qui
    non posso più restare
    non capisci che non ce la faccio
    sì penso che è ora che ci separiamo
    quando ci rincontreremo e ci presenteranno come amici
    non far vedere ti prego che mi hai conosciuto quando
    avevo fame ed era il tuo mondo
    Ah tu fai finta proprio come una donna
    e fai l’amore proprio come una donna
    e poi soffri proprio come una donna
    ma scoppi a piangere proprio come una bambina

    Just like a woman
    Nobody feels any pain
    Tonight as I stand inside the rain
    Ev'rybody knows
    That Baby's got new clothes
    But lately I see her ribbons and her bows
    Have fallen from her curls.
    She takes just like a woman, yes, she does
    She makes love just like a woman, yes, she does
    And she aches just like a woman
    But she breaks just like a little girl.
    Queen Mary, she's my friend
    Yes, I believe I'll go see her again
    Nobody has to guess
    that Baby can't be blessed
    Till she sees finally that she's like all the rest
    With her fog, her amphetamine and her pearls.
    She takes just like a woman, yes, she does
    She makes love just like a woman, yes, she does
    And she aches just like a woman
    But she breaks just like a little girl.
    It was raining from the first
    And I was dying there of thirst
    So I came in here
    And your long-time curse hurts
    But what's worse
    Is this pain in here
    I can't stay in here
    Ain't it clear that
    I just can't fit
    Yes, I believe it's time for us to quit
    When we meet again
    Introduced as friends
    Please don't let on that you knew me when
    I was hungry and it was your world.
    Ah, you fake just like a woman, yes, you do
    You make love just like a woman, yes, you do
    Then you ache just like a woman
    But you break just like a little girl.


    8 marzo festa della donna
    Una Donna Innamorata
    Barbra Streisand

    La vita è un momento nello spazio
    quando il sogno è finito
    è un posto davvero solitario
    do il bacio di saluto della mattina
    ma dentro nel tuo profondo sai
    che mai sappiamo perché
    la via è stretta e lunga
    quando occhi incontrano occhi
    e il sentimento è forte
    mi giro dalla parete
    inciampo e cado
    ma ti do tutto ciò
    Sono una donna innamorata
    e faccio qualsiasi cosa
    per farti entrare nel mio mondo
    e stringerti dentro
    è un diritto che io difenderò
    per sempre e sempre
    Che cosa faccio?
    Con te mio per sempre
    nell’amore non c’è alcuna misura di tempo
    abbiamo stabilito tutto ciò all’inizio
    che tu ed io avremmo vissuto l’uno nel cuore dell’altro
    oceani possono anche dividerci
    senti il mio amore
    io sento quello che tu dici
    nessuna verità è mai una bugia
    inciampo e cado
    ma ti do tutto ciò
    Sono una donna innamorata
    e sto parlando a te
    sai come ci si sente?
    Quello che una donna può fare
    è un diritto che difenderò per sempre e sempre


    Woman In Love

    Life is a moment in space
    When the dream is gone
    It's a lonelier place
    I kiss the morning goodbye
    Down inside, you know we never know why
    The road is narrow and long
    When eyes meet eyes
    And the feeling is strong
    I turn away from the wall
    I stumble and fall
    But I give you it all
    I am a woman in love 
    And I'd do anything 
    To get you into my world 
    And hold you within 
    It's a right I defend 
    Over and over again 
    What do I do
    With you eternally mine 
    In love there is no measure of time 
    We planned it all at the start 
    You and I live in each other's heart 
    We may be oceans away 
    You'll feel my love 
    I hear what you say 
    No truth is ever a lie 
    I stumble and fall 
    But I give you it all
    I am a woman in love 
    And I'd do anything 
    To get you into my world 
    And hold you within 
    It's a right I defend 
    Over and over again 
    What do I do
    I am a woman in love 
    And I'm talking to you 
    You know I know how you feel 
    What a woman can do 
    It's a right I defend 
    Over and over again
    I am a woman in love 
    And I'd do anything 
    To get you into my world 
    And hold you within 
    It's a right I defend 
    Over and over again


    8 marzo festa della donna
    Le ragazze di Gauguin
    Grazia Di Michele
    Ballerine di Degas
    Bianche nuvole il vento
    Non le scioglierà
    Le bambine di Renoir
    Fiori gialli a Montparnasse
    Le ragazze di Gauguin
    Dentro gli occhi hanno il sole
    E lampi di uragani
    E la notte le accenderà
    Fiamme di stelle nell'oscurità
    Donne candide donne che si arrendono
    Donne in amore l'amore le perdonerà
    Donne magiche donne che sorridono
    Dolce mistero il tempo non le cambierà
    Per noi, per il mondo
    Le ragazze di Buñuel
    Freddi angeli il sole
    Non le scalderà
    Le modelle di Chanel
    Prigioniere in un atelier
    Le ragazze nel metrò
    Hanno sguardi lontani e mani fragili
    Quale amore le fermerà
    Cuori in attesa nell'oscurità


    8 marzo festa della donna
    La forza delle donne

    Gigi D'Alessio
    La forza delle donne
    non può finire mai
    L'amore delle donne
    non ci abbandona mai
    La forza delle donne
    non può finire mai
    L'amore delle donne
    non ci abbandona mai
    Nella fine di una storia sulla scia 
    in silenzio se ne sanno andare via 
    se ti lasciano il fantasma 
    di ricordi dentro te 
    credi solo in tutto quello che non c'è
    Donne di chi 
    con un tocco d'eleganza 
    sanno dirti di si 
    donne e magia 
    sono tutte un po' madonne 
    con il nome Maria

  • Casidas
    Casida IV
    Della donna distesa
    di Garcia Lorca

  • auguri8marzo
    Auguri a tutte le donne del mondo
    Come un mobile di Carlo Castellaneta

  • la mimosa
    8 Marzo festa della donna

    Contratto tra una donna e un mercante siciliano

  • Poesia di Basilio Santocrile
    Donnarumma salvatore

  • Festa delle donne 8 marzo
    La donna nell'antichità
  • mimose2
    8 Marzo Festa della donna
    Auguri a tutte le donne del mondo
    I diritti delle donne

  • la mimosa
    Festa della donna 8 marzo

    Una legge di natura?

  • Franca Rame
    Lo stupro
    di Franca Rame

  • mimosa reportonline
    Festa della donna 8 marzo
    Giornata internazionale della donna

  • Ho cannibalizzato la donna
    di Miu Jacqueline 

  • bertoldo
    Festa della donna 8 marzo

    Bertoldo e il re
    di Giulio Cesare Croce



  • 8 Marzo, Festa della donna, Momosa simbolo della festa della donna
    Festa della donna 8 marzo
    La condizione della donna

Commenti

Potrebbero interessarti