Login

Recita per bambini - Balsor e il re
Pin It

Recita per bambini 
Balsor e il re

I folletti portano via l'albero. Squilli di trombe. Entra il Re scortato da due guardie. Le guardie portano una sedia e la posizionano al centro. Il Re si siede e le guardie si sistemano uno alla sua destra e l'altro alla sua sinistra. Entrano le guardie che hanno arrestato Balsor e spingono
il prigioniero davanti al Re. Poi si posizionano uno a destra e l'altro a sinistra del Re.
Balsor: Maestà...
Guardia: (avanza e lo spinge in ginocchio) Zitto villano! In ginocchio!
Re: Come hai osato andare al fiume!
Balsor: Ma Sire...
Guardia: Zitto zotico!
Re: Sei andato a spiare la Principessa!
Balsor: Ma io la voglio sposare! Mi sono innamorato!
Re: Chiunque voglia sposare mia figlia, mi deve portare la cosa più preziosa del mondo. Tu l'hai trovata?
Balsor: Veramente no...
Re: (alzandosi) Allora sai cosa ti aspetta! Guardie! Preparate la prigione!
Squilli di trombe. Il Re esce di scena.

Due guardie srotolano il foglio in cima al paravento e appare l'interno di una prigione. Posizionano le sbarre alla finestra. Uniscono le sedie per farne una panca. Le altre due guardie, senza complimenti, spingono Balsor nella cella.
I quattro siedono a terra e si mettono a giocare a carte. Balsor si sdraia sulla panca. Dalle sbarre appare - un topo. (il bambino-animatore si posiziona sul banco dietro il paravento)
Topo: Povero Balsor... squitt! Me lo dai un pezzetto di formaggio?
Balsor: Ma lasciami stare! Dove lo prendo il formaggio!
Topo: Squitt! Non essere triste... c'è un rimedio a tutto... allora me lo dai un pezzetto di formaggio.
Balsor: Ma quale rimedio... povero me... io mi chiamo Fortunato ma di fortuna non ne ho davvero!
Topo: Squitt! Squitt! E io sono un topo affamato...
Balsor: Senti topo... io ho solo questo pezzo di pane. (dal sacco prende un pezzetto di pane e lo dà al topo, che lo mangia avidamente)
Topo: Grazie Balsor! Sei proprio un ragazzo generoso! Voglio aiutarti!
Balsor: Aiutarmi? E come può un topolino...
Topo: Sta' a vedere... sta' a vedere!
Effetto musicale, il topo sparisce ed entra il Mago del bosco.
Mago: (grandi gesti delle mani) Guardie del Re, che la guardia fate... in un secondo cadrete addormentate!
Le guardie s'addormentano. Il mago entra nella cella.
Mago: Balsor! Credi dunque che io ti abbia abbandonato?
Balsor: Chi sei? .
Mago: Sono il Mago del bosco...
Balsor: Il Mago del bosco?
Mago: Hai sempre la scatola che io consegnai a tua madre?
Balsor la prende dal sacco e la mostra.
Mago: E il bastone di faggio?
Balsor mostra la canna da pesca.
Mago: Bene. Ora fissa il bastone alla scatola e poi lo spago alla fine del bastone.
Balsor  esegue.
Mago: Prendi questo pezzetto di legno e mettilo sotto lo spago, per rialzar lo dalla scatola.
Balsor esegue.
Mago: Ecco anche un ramo di faggio a forma di arco.
Mago gli consegna un archetto e poi, soffia sugli oggetti.
Mago: Strofinando l'archetto sullo spago, uscirà una musica straordinaria, che avrà poteri magici... farà ridere o piangere la gente, come tu desideri... .
Ora devo andare... ciao Fortunato... ci vediamo alle nozze...
Effetto musicale e il Mago esce di scena.
Balsor resta qualche secondo a osservare quello strano strumento, poi prende l'archetto e inizia a suonare una musica triste. Le guardie lentamente si svegliano e poi, senza motivo, iniziano a piangere disperatamente.
Guardie: Poveri noi! Poveri noi!
Balsor cambia musica e suona un motivo allegro. Le guardie, allora, si alzano e iniziano a ballare e a saltare contente e felici.
Prima Guardia: (ballando) Ma che succede!
Seconda Guardia: Mi sento così strano...
Terza Guardia: Lo zingaro sta suonando una musica magica!
Quarta Guardia: Una musica stregata!
Tutte: Non riusciamo più a fermarci!
Entra anche il Re.
Re: Ma che succede!.
Trascinato dal ritmo si mette a ballare.
Re: Che stregoneria è mai questa! Non riesco a trattenermi. (ride a crepapelle) Aiuto! Sto morendo dalle risate! Basta! Basta!
Guardie: (in coro) Basta per carità!
Balsor smette di suonare e tutti s'accasciano a terra stremati.
Balsor: Ecco Maestà, questo è qualcosa che nessuno ha mai visto fin'ora... la cosa più preziosa del mondo!
Re: Hai ragione Balsor... questo strumento è davvero magico! ..
Balsor: Ora mantenete la vostra promessa e datemi in moglie la Principessa.

Re: Guardie! Liberate il prigioniero e andate a chiamare mia figlia Amina!
Due guardie liberano Balsor e le altre escono correndo. Subito entra Amina con le damigelle.
Balsor e Amina s'incontrano al centro e si abbracciano.

Balsor: Facciamo festa!
Prende il violino e inizia a suonare. Tutti ballano. Entrano anche lo zingaro e la zingara, le guardie, gli animali e i folletti. Tutti fanno festa. I folletti vanno in prima. Si abbassa la musica.

Primo Folletto: (al pubblico) Che cosa vi avevo detto...
Secondo Folletto: Da morir dal ridere! Uno spasso!
Primo Folletto: E così Balsor e la Principessa...
Secondo Folletto: Si sposarono, ebbero tanti bambini e...
Primo Folletto: Vissero felici e contenti...
Secondo Folletto: A proposito... sapete qual è il nome di quel magico strumento?
Folletti: (insieme) Violino naturalmente!
Tutti fanno festa. Sipario.

Balsor_suona_il_violino

Scenografia per la recita di  Balsor

Pin It

Commenti