Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

racconti di animali
Racconto sul gallo 
di  Maria Kosova 
Lo sciacallo e il gallo

Uno sciacallo era penetrato nel cortile di una fattoria e aveva rubato un bel gallo, grasso e appetitoso. Lo trascinò fuori dal villaggio e si accingeva a divorarselo, quando il gallo gli disse: - Ma tu non reciti una preghiera prima dei pasti, così come fa l'uomo bianco?
Lo sciacallo si fermò di botto e chiese:
E come fa l'uomo bianco quando recita la sua preghiera?
L'uomo bianco - rispose il gallo - congiunge le mani e chiude gli occhi mentre prega.
Lo sciacallo allora congiunse le zampe anteriori.
Ma devi anche chiudere gli occhi - aggiunse il gallo.
Lo sciacallo chiuse gli occhi e in quell'istante il gallo si liberò con uno scrollone e volò via.
Prima che lo sciacallo si raccapezzasse, il suo pasto era scomparso.
Tutto avvilito lo sciacallo se ne andò via brontolando:
Lasciamola all'uomo bianco la preghiera prima dei pasti; quella non è roba da sciacalli.