Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Racconti su animali: Silvio Gigli - Il cavallo e il leone




racconti di animali


Racconti sul re della foresta

Silvio Gigli


Il  cavallo e il leone



Una volta un leone aveva adocchiato un magnifico cavallo bianco e lo voleva sbranare, ma il cavallo era ben guarda to perché doveva correre nella gara più importante del mondo.
Una notte il leone, mentre il guardiano della scuderia dormiva, riuscì ad introdursi nella stalla.
Il bel cavallo bianco, non appena avvertì la presenza del leone, si mise a nitrire, ma il guardiano si rigirò dall' altra parte senza svegliarsi.
Il cavallo capì che per lui era finita, ma, siccome sapeva il linguaggio dei leoni, gli disse: -Tu sei il re della foresta, sei il re di tutti gli animali, quindi saprai anche leggere.
Certo che so leggere! - rispose il leone mentendo, perché a scuola non c'era andato di certo.
Allora, prima di morire - riprese il cavallo - vorrei che tu mi leggessi e il leone quello che il maniscalco ha scritto sul ferro della mia zampa.
C'è l'indicazione di un gran tesoro che vorrei lasciare in eredità a tutta la tua bella famiglia  reale.
Mostrami questo scritto - disse il  leone pavoneggiandosi, pronto a saltare addosso al cavallo.
Ecco, avvicinati - disse il cavallo, alzando una zampa posteriore - le parole  sono scritte qui sul ferro.
Il leone credette che i cinque chiodi : fossero davvero qualche scrittura misteriosa e si avvicinò per far finta di capire quello che v'era impresso.
Allora il cavallo, che aveva ben contratto la zampa, lasciò partire il più formidabile calcio che mai si potesse sferrare sul muso del leone, tanto che il re della foresta, con la testa fracassata, si  afflosciò come un sacco di stracci in  fondo alla stalla.