Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

strada bosco
Racconto di 
Paolo Mantegazza 

Un 'usanza curiosa 

Un giorno, durante un mio viaggio nei paesi del nord, racconta uno scrittore, passai alcune ore in una capanna di lapponi.
Immaginatevi un imbuto nero capovolto: nere le pareti per il lungo bacio del fumo, nere le facce umane.
In mezzo il focolare formato da alcune grosse pietre e sopra il fuoco una catena che sostiene una pentola: tutto intorno mestoli, coltelli, carni affumicate, redini per le renne e fanciulli, donne, ragazzi tutti con ammiccanti occhietti neri e ridenti.
Sono invitato a pranzo: carne di renna affumicata e grasso pietrificato dal freddo.
Si mangia tutto e si digerisce tutto, ma devo lottare contro il mal di mare vedendo la strana pulizia della padrona di casa.
Essa usa un grande mestolone di metallo con cui serve il caffè, il brodo grasso di renna, l'acqua da bere.
Quest' arnese 'è sempre lavato con la lingua che, a guisa di strofinaccio, ripulisce ogni grassume e lo rende terso come l'argento.
La lingua è per quella brava donna il sapone dei saponi, la scopa delle scope, tanto è vero che, quando mi congedo, prima di porgermi la mano, se la lecca rapidamente e con straordinaria agilità.

Leggi i Racconti per Bambini