Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

mamma
Buona Festa della Mamma
Racconto di Remo Bistoni

Mamme mancate

Mamma, sì, però ...
La mamma è la regina della casa ... La mamma è l'angelo del focolare La mamma è una parola che si pronuncia con un bacio Ahimè, la mamma può essere, talvolta, il veleno più fatale per il suo stesso bimbo.
E non parliamo delle mamme snaturate. Ci sono anche quelle. Parliamo delle mamme che amano troppo, che amano male, che amano sbagliando ... bersaglio.
La madre che ama smodatamente può, per esempio, divenire cieca e così non accorgersi dei difetti dei figli. La mamma che ama troppo può divenire ossessiva, invidiosa.
Può, in parole povere, rovinare la felicità del figlio.
La mamma che ama male è quella che non corregge, pur vedendoli, i difetti dei figli, perché è debole, o perché è addormentata dal godimento estetico del figlio, lo vorrebbe sempre bambino, lo considera un "cucciolo", rimane estatica nella sua contemplazione ...
La mamma che "sbaglia bersaglio" è colei che concepisce unfiglio con la sua fantasia prima ancora di concepirlo realmente: lo riveste a modo suo, stabilisce la sua professione e registra le caratteristiche che vorrà nella di lui moglie o nel di lei marito ...
Poi il bambino nasce veramente, biologicamente. La madre continua ad amare il figlio della sua fantasia.
La
sfasatura che ne nasce è orrenda. Solo quando si raccoglieranno i frantumi di certi disastri, si scoprirà che la mamma non aveva amato suo figlio, ma se stessa.
Un vero e sincero amore, per tutte le mamme del mondo, non deve prescindere da queste considerazioni, un po'
amare, ma frutto sereno di molte osservazioni.

Leggi i Racconti Festa della Mamma

Commenti

Potrebbero interessarti