Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Auguri festa della mamma
Festa della mamma

Racconto di Angiolo Silvio Novaro
Il sorriso della mamma

Benedetta la casa illuminata dal sorriso della Madre!
Sorriso della Madre; più nitido e più luminoso del primo raggio di sole quando appare alla creatura che riapre gli occhi il mattino affannata e
spaurita ancora dalla calca l delle ombre che la notte assiepò nella stanza: ed ella vi trova dentro la sicurezza inaspettata del nido e un delizioso senso di rinascita !

Sorriso della Madre: lusinghiero quando saluta e dice addio da un davanzale, e accompagna fino alla svolta della strada; e chi si allontana se lo porta come un caro segreto viatico in cuore: e la strada gli sembra più amabile di ieri, e il mondo gli sembra più roseo, la vita rinnovellata, quasi lavata, purificata, desiderabile, buona da abbracciare e seguitare. - Soave fino alle lacrime quando attende di sul limitare un ritorno,  -e tu dopo il freddo e grigio cammino alzi gli occhi, e improvvisamente lo riai come un premio alla tua fatica, come un sollievo alla tua stanchezza, come una benedizione e un augurio alla tua fede: poiché esso ti getta innanzi d'un colpo, in un impeto muto e in un fascio, tutte le gioie della casa. Poni sopra la mensa i lini più fini, i cristalli più sottili e più rari, ornala e decorala di garofani e di rose, di pervinche e di primule; povera e squallida rimane se quella fervida luce non te l'avviva!
Accendi sopra gli alari  la fiamma ìlare. e ardita: fa che si torca e si pieghi con la felice facilità della danza, con la sua molle e serpentina grazia: fa che agiti la sua rossa chioma, e si frantumi e si disperda in faville: fa che empia la casa del suo amico tepore e del suo armonioso discorso, mentre che il tramontano spazzate strade e fugge pe' tetti ululando: tutto ciò piacerà al tuo senso, riscalderà le tue mani e il tuo cuore intirizzito: - ma come più ti riscalda e conforta il sorriso di tua madre che erra fra te e i tuoi fratelli, e si sofferrna tenero e carezzevole or sull'uno or sull'altro di voi, e della disadorna sala ti crea un giardino, e del cupo accigliato inverno, Primavera!


Il sorriso materno illumina la casa e rasserena i cuori: questo dice lo scrittore nella breve rievocazione dei momenti più cari al cuore di ogni persona. Nella famiglia tutto acquista calore e gioia, se v'è una mamma serena che guarda sorridente i suoi figli; ma se manca quel sorriso anche le cose e le feste più belle perdono il loro significato. Bella l'immagine del fuoco caldo e scintillante e della serena intimità della casa che è descritta nelle ultime righe. Ricorda che la felicità è fatta di piccole cose.

Commenti

Potrebbero interessarti