Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Breve racconto di Aldo Novi
Sole d'inverno


Che dolce tepore! Che lieve carezza!
lo sento che un poco di questa dolcezza mi scende nell'animo, tutto m'invade.
E vedo nel sole un bel sogno di strade aperte sui campi già verdi, già nuovi,
un cheto occhieggiare di gemme tra i rovi...
E il cuor si rallegra. Fra poco il susino, il pesco, il ciliegio, fra poco, al turchino
del cielo alzeranno le rame odorose?
lo credo che presto verranno le rose di macchia e le primule, e tutte le aiuole saranno fiorite. Che gioia di sole!
Ma presto, freddissimo, un brivido passa nel cielo già spento, e una nuvola bassa
nasconde l'azzurro, già tetra, già greve...
Ed ecco, nell'aria, è un presagio di neve.

Commenti

Potrebbero interessarti