Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Racconto breve sull'inverno 
di  Ada Negri
Sole d'inverno


Capod'anno: sì mite e quanto sole! già respiro il marzo, in questa luce d'oro che so breve e bugiarda.
E rido alla menzogna, ma ne godo e ad essa mi scaldo, come fan pruno e castagno
cui rispunta a capriccio qualche gemma nella certezza che morrà domani prima d'aprirsi. Gemme senza fiore sui rami e nel mio cuore, gioia d'un giorno, conscia d'esser viva sol per un giorno!
Non importa. È gioia.

Primo giorno dell'anno. Una bella giornata di sole. Ada Negri respira già nell'aria. Sa che è un inganno, ma non importa: è sempre un attimo di gioia, che fa bene al cuore.

Commenti

Potrebbero interessarti