Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Racconto di C. Montella
L'assolata ora pomeridiana

La nostra penisola, dalle Alpi alla Sicilia, presenta molte varietà di clima. Nessuna meraviglia, quindi, che, ad esempio, nella regione leccese vi siano giornate invernali inondate di sole e l'aspetto delle .vie e delle piazze di villaggi e città assomigli talvolta a quello della stagione estiva.
Qui l'autore ritrae poche righe, un grazioso paese nella pianura di Lecce.
Nell'assolata ora pomeridiana il paese, benché fossimo in inverno, mi si presentò sonnolento e torpido come in una giornata d'agosto. Bianco e deserto, usci chiusi, mazzi di fichi d'India e grappoli d'uva alle finestre, silenzio.
Aspetti e atmosfera comuni, del resto, a tutti i paesi seminati nella pianura leccese, arieggianti nell'architettura se d'architettura poteva parlarsi - temi moreschi di cupole e scalette esterne; chiusi nelle intricate prospettive delle case bianche di calce e abbacinate in quella bianchezza.
Intorno a una fontanella gruppo di donne con pezzuole nere sul capo aspettava indolentemente di riempire i grossi orci che rappresentavano la provvista d'acqua della giornata.
Cinque o sei ragazzetti giocavano a piastrelle senza rumore.
Qualche moscone solitario ronzava nel sole.

Commenti

Potrebbero interessarti