La Leggenda di San Valentino
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Leggenda di San Valentino

Di San Valentino si conosce più di una versione, quella dell'amore è la più famosa. San Valentino è il protettore degli innamorati. San Valentino non solo è  l'autore di numerosi  miracoli ma è il Santo degli innamorati o "santo dell'amore".
Si celebra il matrimonio fra il legionario romano Sabino ed una cristiana Serapia. 

San Valentino muore il 14 febbraio 273 d.C. per ordine del prefetto romano Placido Furio durante le persecuzioni ordinate dall'imperatore Aurelio. 
La colpa  di San Valentino è quella di aver sostituito con un sacramento religioso cristiano l'antico rito pagano della festa della fertilità, i Lupercalia, consacrato al dio Lupercus. 
San Valentino dedica la sua  vita all'apostolato, e nel 1644 i cittadini  lo proclamano Patrono di Terni.  San Valentino  aveva un giardino  la leggenda, racconta  che ai giovani suoi visitatori  dava un fiore del suo giardino, e tra due  dei giovani  nasceva un amore,  molte altre coppie  vollero seguire l' esempio dei due innamorati. 
Il Santo volle dedicare una volta  all'anno  una benedizione nuziale generale. 
Nella Festa della Promessa  i fidanzati  si scambiano un voto d'amore,  le coppie che festeggiano le nozze d'argento, o le nozze d'oro, rinnovano il loro legame
Altre fonti fanno risalire ad eventi diversi la qualifica del Vescovo a Santo dell'amore; alcuni raccontano che il fatto è assolutamente casuale poichè  Papa Paolo II alla metà del 1400 aveva  dato alle donne nubili  un giorno per festeggiare che capitò  il 14 febbraio. La Basilica di San Valentino fu costruita nel 1605  ogni  14 febbraio  ci sono i festeggiamenti per il giorno di San Valentino , la festa degli innamorati.

Seconda versione
San Valentino trova le sue origini nei paesi Anglosassoni  dove il culto del Santo dell'Amore si diffuse velocemente.
Si racconta  che San Valentino regalava rose a ragazze e ragazzi che  passavano davanti al suo giardino, San Valentino amava molto le rose.
I giovani che ricevevano i fiori s'innamoravano e si sposavano .
Spesso le coppie di fidanzati si recavano da San  Valentino  per la  benedizione, cosi si decise di dedicare un giorno dell'anno per la benedizione nuziale generale. 
Il giorno  fu il 14 febbraio. 
Si racconta che il Santo andò in Paradiso per celebrare le sue nozze. 
Così il 14 di ogni mese si celebrava questo rito, ma, dopo un pò di tempo,  si decise che l' avvenimento si doveva  celebrare solo una volta all'anno  il 14  febbraio di ogni anno, e non tutti i mesi.
Ben presto la notizia si seppe in tutto il mondo e  il14 febbraio diventò il giorno degli innamorati. 
E in onore di questi nacque: la festa degli innamorati .

Il giorno di San Valentino gli innamorati si scambiano  biglietti  d'amore e regali  e tante rose in onore del loro Santo protettore.

Leggi San Valentino e le arance del Gargano

Ti possono interessare le Poesie San Valentino

Commenti

Potrebbero interessarti