Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
 

pappagallo

 Racconto divertente
di K. Lorenz
da L'anello di re Salomone
Un figlio in gabbia


Nel nostro giardino gli animali vivevano liberi e in grande confidenza con noi "umani".
Infatti da noi le gabbie e le reti avevano una funzione opposta a quella che hanno di solito.
Dovevano impedire agli animali non di fuggire, ma di entrare, in casa o nelle aiuole.
A casa mia si sentivano spesso queste grida di allarme:
Chiudi la finestra, arriva la scimmia!
Tira la rete, arriva il pappagallo!
Ma il più strano modo di usare le gabbie "all'inverso" fu quando nostro figlio primogenito era molto piccolo.
Avevamo con noi alcuni grossi animali, - che potevano essere pericolosi per il piccolo e non sapevamo come fare per tenere il bambino in giardino.
Risolse il problema mia moglie: in quattro e quattr'otto sistemò all'aperto una grossa gabbia e vi mise dentro... nostro figlio.

Commenti

Potrebbero interessarti