Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Racconto di Roberto Piumini -
Martina e Paolo -


Martina e Paolo giocavano al parto.

Lei avevà.. una grande pancia di sabbia, perché era la mamma.
Il parto è quando una mamma sta per avere un bambino.

Martina e Paolo lo sapevano, perché Ludovica, la mamma di Martina, a Roma, stava per avere un bambino.
Paolo era il dottore che aiuta le mamme al parto.
Aveva vicino il secchiello giallo pieno d'acqua di mare, è ogni tanto lo metteva vicino alla faccia di Martina dicendo:
Beva., signora!
Lei fingeva di bere golosamente.
Paolo le dava da bere perché non sapeva cosa fanno esattamente i dottori per aiutare le mamme, e pensava che dare loro da bere fosse una cosa utile e gradita.
I bambini giocavano sulla spiaggia di Giulianova, vicino all'ombrellone di zia Cristina e zio Sebastiano...

Sta bene, signora?
Sì, grazie, dottore.
Vuole ancora un po' d'acqua?
Sì, grazie.
Paolo le accostò il secchiello alle labbra, ma per quanto stesse attento dell'acqua del mare le finì in faccia.
Pueeehh! - lei disse sputacchiando.
Mi scusi tanto, signora!
Non fa niente, dottore...
Sputi, sputi pure... Adesso come si sente?
Meglio, grazie. .
Zia Cristina li osservava dall'ombra dell'ombrellone e sorrideva.
Squillò il cellulare, appoggiato al ripiano rotondo dell'asta dell'ombrellone...
Zia Cristina, in silenzio, tese il cellulare verso i bambini, facendo una smorfia allegra.
Paolo si alzò strillando e corse verso di lei. Anche Martina saltò su, veloce, e la pancia di sabbia volò tutt'intbrno, e un po' di sabbia finì nei capelli della signora Cibletti, che si abbronzava dalla mattina alla sera lì vicino, anche se era già scura come la cioccolata.








Roberto Piumini, Lucia Castelli, Giovanni-Caviezel,
Un secolo di bambini

Commenti

Potrebbero interessarti