Login

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Racconto di Gianni Rodari
Povero buon Gilberto

Gianni Rodari, scrittore moderno di fiabe, è convinto che ognuno di noi possa inventare favole, operando su facili meccanismi creativi. In questo caso, la fiaba che vi presentiamo si regge su una frase, un modo di dire, di significato figurato, interpretata però dal povero Gilberto in senso letterale. Dall'equivoco nasceranno poi divertenti immagini e situazioni e... una storia.

Il buon Gilberto era molto desideroso di imparare e perciò stava sempre attento a quello che dicevano i grandi.
Una volta senti dire da una donna: - Guardate la Filomena come vuoI bene alla sua mamma: le porterebbe l'acqua nelle orecchie.
Il buon Gilberto rifletté: - Magnifiche parole, le voglio proprio imparare a memoria.
Qualche tempo dopo la sua mamma gli disse: - Gilberto, vammi a prendere un secchio d'acqua alla fontana.
Subito, mamma - disse Gilberto. Ma intanto pensava: - Voglio dimostrare alla mamma quanto le voglio bene. Invece che nel secchio, l'acqua gliela porterò nelle orecchie.
Andò alla fontana, ci mise sotto la testa e si riempì d'acqua un orecchio. Ce ne stava quanto in un ditale e per portarla fino a casa il buon Gilberto doveva tenere la testa tutta storta.
Arriva quest'acqua? - brontolò la mamma che ne aveva bisogno per fare il bucato.
Subito, mamma - rispose Gilberto, tutto affannato.
Ma per rispondere drizzò la testa e l'acqua uscì dall'orecchio e gli andò giù per il collo.
Corse alla fontana a riempire l'altro orecchio: ci stava esattamente tanta acqua come nel primo e il buon
Gilberto doveva tenere la testa storta dall'altra parte e prima di arrivare a casa l'acqua si era tutta versata.
Arriva quest'acqua? - domandò la mamma stizzita.
Forse ho le orecchie troppo piccole, pensò rattristato il buon Gilberto. Intanto però sua madre aveva perso la pazienza, credeva che Gilberto se ne fosse stato a giocherellare alla fontana e gli allungò due
scapaccioni, uno per orecchio.
Povero buon Gilberto.
Si prese in santa pace i due scapaccioni e decise che un'altra volta avrebbe portato l'acqua col secchio.

Commenti

Potrebbero interessarti