Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Racconti della nonna
Racconto di Stefano Bordiglioni 
Un riccio ...molto dolce

Ieri era festa e sono stata dai nonni.
Per pranzo la nonna aveva preparato le tagliatelle
e l'arrosto con le patate.
Mi ricordo che una volta, quando ero più piccola, anch'io l'avevo aiutata a impastare la sfoglia delle tagliatelle con le uova e la farina:
lei aveva fatto una sfoglia grande e io una piccola.
La mia era così piccola che ci erano venute solo quattro tagliatelle: erano un po' storte e appiccicose, ma gialle e quasi belle come quelle nonna.
Ero davvero orgogliosa.
Poi, però, la nonna aveva messo le sue nell'acqua a cuocere, mentre le mie aveva detto che era meglio se le davo a Filippo, il cane.
Ci sono rimasta così male che a fare le tagliatelle, adesso non l'aiuto più: le mangio e basta. La nonna aveva anche fatto un dolce che si chiama «riccio», perché assomiglia a un porcospino: ha la forma di una palla con sopra infilati tanti pinoli dritti. Siccome mi piacciono molto, io mi sono rimpinzata di aculei ...cioè di pinoli!

Commenti

Potrebbero interessarti