Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Racconti d'avventura

Racconto di Jules Verne
Un'audace trovata

Se salvassimo quella donna? - disse con entusiasmo il signor Fogg.
Il piano era ardito, irto di difficoltà. Trovò d'altronde, in sir Francis Cromarty, un aiutante deciso.

Quanto a Passepartout, egli era pronto, si poteva disporre di lui.
L'idea del suo padrone lo esaltava. Sentiva un cuore, un'anima sotto quell 'involucro di ghiaccio: cominciava a voler bene a Phileas Fogg.
Restava la guida.
Sir Francis Cromarty gli pose francamente la domanda.
Signor ufficiale, - rispose la guida disponete di me.
Il signor Fogg e i suoi compagni attesero la notte.
Non appena si fece buio, verso le sei di sera, fecero una ricognizione intorno alla pagoda. La guida, facendo strada al signor Fogg, a sir Francis Cromarty e a Passepartout, avanzò senza rumore attraverso la foresta.
Dopo aver strisciato sotto i rami per dieci minuti, arrivarono alla sponda di un fiumiciattolo e là, alla luce di torce di ferro corsero un cumulo di legna accatastata. Era il rogo sul quale riposava il corpo imbalsamato del rajah che doveva essere bruciato insieme alla sua vedova.

Con grande disappunto della guida, le guardie del rajah vegliavano alle
porte con la sciabola nuda.
Bisognava agire in altro modd e penetrare per un'apertura praticata nelle muraglie della pagoda. ;
Raggiunsero la pagoda e si misero al lavoro, facendo il minor rumore possibile.
Lavorarono fino ad ottenere un'apertura larga un due piedi.
Il lavoro avanzava, quando si sentì nell 'interno del tempio un grido.
Li avevano sorpresi, era stato dato l'allarme. Passepartout e la guida interruppero il lavoro e insieme con il signor Fogg e sir Francis Cromarty si rannicchiarono al coperto nel bosco. Ma le guardie si installarono sul retro della pagoda in modo da impedire ogni avvicinamento.
Frattanto Passepartout, appollaiato sui primi rami di un albero, ruminav un'idea...
Le ore passavano, era il momento. Era giunta l'ora in cui la sfortunata stava per morire. Difatti le porte della pagoda si aprirono: il signor Fogg e sir Francis Cromarty poterono scorgere la vittima.
In quel momento la scena di colpo mutò. Un grido di terrore si levò, tutta quella folla si precipitò a terra spaventata. Non era dunque morto il rajah, dal momento che lo si vide raddrizzarsi come un fantasma, sollevare la giovane donna fra le braccia, discendere dal rogo in mezzo ai vortici di vapore che gli davano l'apparenza di uno spettro?
Il «resuscitato» arrivò così nel punto dove stavano il signor Fogg e sir Francis Cromarty e lì, con voce breve: - Filiamo! - disse.
Era Passepartout in persona, che si era insinuato in mezzo al fumo spesso e aveva strappato alla morte la giovane donna!
Un istante dopo tutti e quattro sparivano nel bosco e l'elefante li portava via a rapido trotto.

Commenti

Potrebbero interessarti