Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Poesia di Daniele
Cinque del mattino

Tesoro mio,
sta piovendo,
ho letto il tuo messaggio,
non lascia scampo a tante interpretazioni.

Mi passano davanti immagini di noi,
non riesco a dimenticare le tue vertebre
così sporgenti che a sfiorarle con la mano,
temevo potessero pungerti
la pelle che le ricopre.

Sento il sapore della tua saliva,
quando mi hai riempito la bocca
e la tua voce che mi dice: ti piace?

è un sì silenzioso,
trattenuto e disorientato da un'emozione
che non avevo mai provato,
consapevole che tale gesto l'avrei ricordato in vita,
come si ricorda sempre il primo bacio.

Le lacrime scendono assieme alla pioggia,
ma non fanno rumore, il cuscino assorbe,
lo sento bagnato di un amore senza speranza.

Fantasie di suicidio
arginano dolore e disperazione,
ma non bastano mai.

Commenti

Potrebbero interessarti