Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Serena De Luca Bosso
La vita che vorrei

Il tempo passa veloce e si trascina le ore
senza pensare se ha lasciato qualcosa alle spalle,
e noi battiamo le mura di una casa più stretta,
e di quel che c’è fuori non ne abbiamo neanche un’idea,
diventiamo grigi, spenti, sempre più soli,
il sole fra poco si spegne e non ce ne accorgiamo nemmeno;
siamo tristi e spezzati per aver affogato i nostri sogni in una vasca di paure.

Avevo tanti progetti, chissà dove li ho messi,
che sono spariti ogni qual volta che ho rimandato a domani,
volevo salvare il pianeta, guardarlo in ogni sua meraviglia,
e viverlo ogni giorno dicendo questa è casa mia,
volevo seguire i poeti, zingari felici,
che amano il male quanto il bene e sono fieri della loro follia,
volevo stare legata alle persone che amo ed essere una sola cosa,
quando adesso nella folla mi sento vuota.

Vorrei essere amata malgrado tutti i miei sogni,
e far sorridere chi i sorrisi me li regala senza pretese,
vorrei fare scelte senza quel nodo alla gola
che spunta ogni volta che provo il senso di colpa,
vorrei vivere oggi e non pensare al domani,
vorrei liberarmi del passato e dimenticarmi di tutto quel niente,
vorrei qualcuno che viaggi insieme a me,
e che non chieda dove andiamo ma che resti accanto a  me.

Vorrei poter essere io, anche fuori dallo specchio,
e non vergognarmi se non la penso come gli altri,
vorrei poter sorridere e sognare anche da sveglia,
abbandonare il timore che poi tutto finisca,
vorrei arrivare alla fine senza troppi rimpianti,
e cercare in un ultima visione la mano di chi ho aspettato,
vorrei vivere la vita che vorrei, nella sua semplicità,
e come una poesia finire con una frase d’effetto.