Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Nazhim Kalim Dakota Abshu
Il Cantico della Grotta

La magia dei Re
è giunta sulla voce della grotta
con l’Oriente
come canto.
La malinconia è un suono
che non ha parole
nel vento dei Sufi
danzanti.
Cristo
nella paglia il Tuo respiro
poi verrà la Croce
ma sei anima.
terra misteriosa
epifania
nell’apparizione
di sguardi.
Il Cantico della Grotta
ha il cuore di betulla
nella parola pregante
come onda di mare.
Epifania
mistero
grotta.
Cammineremo
per restarTi
accanto.
Sino al giorno
della Passione
per vivere in Te.
Il mare di Tunisi
Ti regalo
Cristo nato in me.
Io nel Cantico della Grotta
per ubbidienza
del Tuo essere nel Mondo.
Non ci saranno dubbi
il forse si arrenderà.
Davanti alla grotta
sono la magia dei Re
Io che non Ti appartenevo
ora in preghiera con il dono del cuore.
giorno verrà
per perdermi e ritrovarmi in Te.
Ti offro la mia danza
ascoltando il cielo.
le stelle a Te
mi hanno condotto.