04262017Mer
Last updateMer, 26 Apr 2017 7pm

Poesie Primavera

Poesia di C. Ronchi - Dove vai San Benedetto


Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

rondine
 
Poesia di C. Ronchi
Dove vai San Benedetto

Stamattina a casa mia
si fermò San Benedetto;
mi svegliò con la poesia
delle rondini sul tetto,
del colore d'un suo fiore,
delle gocce di rugiada
su l'erbetta de la strada.
Dove vai, San Benedetto?
Sopra i rami nudi e brulli,
dolci frulli
d'ali al vento.
Lungo i cigli fior vermigli.
Tra le pietre del muretto
son sbocciati a cento, a mille,
campanelle,
fiori bianchi, fiori a stelle...
Dove vai, San Benedetto?
Se n'è andato il buon vecchietto
con il sacco ed il bastone.
Mi ha lasciato una canzone:
la dolcissima poesia,
fresca, fresca, come un fiore,
 delle rondini sul tetto,
delle gocce di rugiada
su l'erbetta de la strada.

21 Marzo San Benedetto: la rondine sotto il tetto. Tutti conoscono questo proverbio e poichè il Santo è spesso raffigurato circondato da rondini è diventato quasi un simbolo della primavera.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info