Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Festa degli alberi 21 novembre - radici
Festa degli alberi 21 novembre
622 Km. di radici
di Anthony Huxley


Vi sono aspetti della natura che siamo abituati a recepire come delle curiosità sensazionali, di fronte alle quali rimaniamo sbalorditi, mentre tutto ha una sua spiegazione ed una sua necessità.
La natura è sempre grande e sorprendente nelle sue manifestazioni di vita, quando può affermarsi liberamente. Sono gli interventi dell'uomo che non tengono conto dei legami e dell'unità di ogni sua componente che la mutilano.
Talvolta sorprende la semplice estensione delle radici. Ho già citato i 622 km di lunghezza totale delle radici di una piantina di segale di quattro mesi. Una pianta d'erba medica può raggiungere con le radici la profondità di lO metri, e lo stesso può fare un melo ovviamente. E' stato calcolato che in media circa i tre quarti di una "tipica" pianta superiore si trovano sotto il livello del suolo. Questo fatto è particolarmente accentuato nelle piantine nuove, nelle quali può estendersi per nove decimi sotto terra, per il fatto che la piantina va in cerca d'umidità che le consenta di crescere
veramente -la misurazione lineare di tutti i peli radicali darebbe probabilmente il rapporto di 99 a 1 e più. Le radici continuano ad estendersi sempre più in rapporto alla parte aerea della pianta in condizioni di aridità. Le radici del baobao possono allargarsi per 100 metri tutt'attorno all'albero, mentre le tamerici in ambiente desertico sono penetrate con le loro radici, in casi controllati, fino alla stupefacente profondità di 50 metri. Perfino piantine minuscole come gli equiseti  possono sviluppare apparati radicali fino a profondità impressionante.

Commenti

Potrebbero interessarti