Login

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Pina Carpi 
Una fantastica pesca

Questa mattina ci siamo svegliati
con una gran voglia di andare per mare.
lo e il mio bambino siamo filati
 giù in barca e via allargo a pescare.

C'era burrasca
c'era tempesta
c'erano ondate da far perder la testa.
Noi passavamo saltando e cantando.

 Pescammo carpe torpedini e ghiozzi,
pescammo cefali anguille e merluzzi
pescammo razze, lamprede e naselli
con lenza reti fiocine e arpioni,
pescammo sogliole palombi e spinarelli
con furia e canti fra onde e cavalloni.

Poi ci tuffammo nel mare in tempesta
di piedi, di pancia
di schiena di testa.
Guizzammo in acqua nelle onde furiose
facemmo un bagno stupendo e pauroso.
Finché tornammo a riva sfiniti
con quel bottino e un tremendo appetito.

Commenti

Potrebbero interessarti