Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Anonimo 
Estate

Di giorno le cicale cantano sugli alberi, e i
grilli, a sera, cantano fra l'erba del prato.
I contadini mietono il buon grano, che darà il
pane per tutta l'annata.
Le rondini stridono nel cielo e, quando
 scendono le prime ombre della sera,
 rientrano nei nidi, sotto le gronde.
I pastori lasciano la pianura e salgono
col gregge ai pascoli montani.
I giorni sono lunghi, le notti sono corte.
S'incomincia a pensare alla villeggiatura.
Giunge l'estate, la bella stagione
della quiete e del riposo.

Leggi le poesie sull'estate

Commenti

Potrebbero interessarti