Login

Pin It
Poesia di Jerzy Kosinski 
Caldo soffocante 
Faceva un caldo soffocante. Non soffiava un alito
 di vento e le chiome degli alberi rimanevano immobili.
 Le cavallette e le libellule ronzavano;
 una farfalla sospesa su una brezza invisibile
 si librava sulla radura incendiata dal sole.
 Il picchio aveva smesso di martellare con il becco
Il cuculo era divenuto
silenzioso.
 Mi assopii.

Pin It

Commenti