Poesia di C. Ronchi - Vien l'estate
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Vien l'estate, scrive parole
sulle corolle di tutti i roseti.
Stelle di lucciole sotto gli abeti,
grilli che cantano, falci nel sole.

Nel solco tiepido, tra balza e ciglio,
le spighe ondeggiano coi fiordalisi;
i rosolacci dal cuore vermiglio
sembrano fiamme di tutti i sorrisi.

Odor di fieni, frinir di cicale,
sereni vesperi, cieli d'opale.


Commenti

Potrebbero interessarti