Poesie di William Ernest Henley

Poesie di William Ernest Henley. Primo di sei fratelli e discendente del poeta Joseph Warton, fu colpito all'età di 12 anni da una grave malattia delle ossa che richiese l'amputazione di una gamba per salvarsi la vita. Ciò nonostante visse intensamente e ispirò al suo amico Robert Louis Stevenson, con il suo carattere aperto e simpatico, la figura del pirata Long John Silver. La sua poesie più famosa, "Invictus", usata da Nelson Mandela per alleviare gli anni della sua prigionia durante l'apartheid, fu scritta proprio nel suo letto d'ospedale in occasione dell'amputazione della gamba.

Commenti

Potrebbero interessarti