Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Vittoria Aganoor Pompilj
Passeggiata Francescana

(a Jeanne Barrère)

Santo Francesco, un triste parmi udire

fischiar di serpi sotto gli arboscelli.

 «Io non odo che il placido stormire

della pineta e l'inno degli uccelli».

 Santo Francesco, vien per la silvestre

via, dallo stagno, un alito che pute.

 «Io sento odor di timo e di ginestre;

io bevo aria di gioia e di salute».

Santo Francesco, qui si affonda, e ormai

vien la sera e siam lunge da le celle.

«Leva gli occhi dal fango, uomo, e vedrai

fiorire nei celesti orti le stelle».