Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-vincenzo-fiaschitello/un-ape-boccheggiante
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktdmluY2Vuem8tZmlhc2NoaXRlbGxvL3VuLWFwZS1ib2NjaGVnZ2lhbnRl
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Vincenzo Fiaschitello
    Un'ape boccheggiante

    Si posò d'improvviso sul maglione

    un'ape boccheggiante,

    vibravano ancora le sue ali.

    Aveva scelto di donare a me

    il suo ultimo palpito di vita?

    Solo poche ore prima il suo addome

    aveva sfiorato foglie e fiori,

    ora pietosamente si gonfiava

    e si sgonfiava in tempi sempre più 

    dilatati. Era chiaro che la vita

    la abbandonava, vita che andava

    a inabissarsi nell'anima della Natura

    perché tornasse rinnovata

    e fremente per ricominciare.

    La mia indifferenza squarciò

    quella agonia d'animato essere

    apparentemente insignificante e mi calò

    nella gravità del pensiero del risveglio.

    Anche per me è tardi il mondo,

    spira un silenzio di complice afflato.

     Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

    Commenti

    Potrebbero interessarti