Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Ti rivolsi una parola butterata

Ti rivolsi una parola butterata,
me ne accorsi solo dopo!
Se ancora ti vola attorno,
ti prego di buttarla via: schiacciala,
sotterrala, inabissala nel più profondo
dei mari. Ma anche così,
la tua memoria non demorde,
la morde ancora, l'ha ibernata per sempre.
Se solo penso che è uscita
dalla mia mente che si vanta
inutilmente di sapere di filosofia
di letteratura di psicologia
e altre consimili scienze, di essere
insomma come si usa dire proprio
di un "uomo di cultura", mi sembra
veramente strano: proprio di un essere
lontano dall'umana specie!
Lascia un messaggio a chi verrà
dopo, perché, chiusa in una bottiglia,
la spedisca col primo razzo delle sette
del mattino nell'infinito spazio.
E tu scordati d'avermi incontrato,
d'avermi visto in vita, crocifissa alla tua!