Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-vincenzo-fiaschitello/salgono-nuvole-dalle-rive
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktdmluY2Vuem8tZmlhc2NoaXRlbGxvL3NhbGdvbm8tbnV2b2xlLWRhbGxlLXJpdmU=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Vincenzo Fiaschitello
    Salgono nuvole dalle rive

    Annotta e il cielo è senza stelle,

    la luna è nuova, anche la sua faccia

    conosciuta nasconde.

    Una vecchiezza ti dorme sulle spalle

    o sempre più spesso ti attende

    tra i crocicchi di via della vita

    e tì accorgi com'è vano leggere

    targhe e marmi che ricordano

    passaggi e dimore in memoria

    di chi non c'è più.

    Ti avvii ad essere un relitto ricco

    di angosce e di dolori, se già forse

    non lo sei, e vuoi trovare ancora

    speranze mentre salpano nuvole

    dalle rive d'orizzonte del cielo

    che odora di viaggi e di burrasche.

     Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

    Commenti

    Potrebbero interessarti