Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

penna vecchia
Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Quando scrivo io penso a te

Quando scrivo io penso a te,
anche il cuore lo sa,
non lo sanno le mie dita,
non lo sa la tastiera del computer.
Tutti i tasti attendono ansiosi
di essere battuti (ma con dolcezza!).
Quanta delusione e invidia
colgo tra loro: ma come faccio
a spiegare ai tasti delle cifre,
che non posso tradurre in numero
il colore delle ali di una farfalla
o il sorriso di un bimbo sconosciuto,
dietro il vetro del finestrino
di un'auto ferma al rosso del semaforo?
Forse più di tutti soffre
di inedia il tasto dell "c" con la cediglia.
Dovrò, allora, più spesso usare
la lingua di Besançon e di Marsiglia!