Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

mamma e figlia di Giuseppe Mascarini
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

Una madre d'altri tempi

Carezze e canti facevano silenzio
e sonno al bimbo nella culla,
era per lui il tramonto di un giorno
lieto che durava l'intera notte.
E la giovinezza della madre non aveva
scampo. Sbigottita, al primo chiarore
e ai trilli dei fringuelli, per il riposo
bruciato in così breve tempo,
senza indugio si accingeva a spendere
con generosità le sue forze rigate
di terra e di vento.
Ancora prima che la lunga cantilena
dei carri dalle ruote bordate di ferro
si annunciasse, la madre tra l'erba
spettinata dal notturno scirocco
aveva raccolto le buone verdure
e munto la capra nella stalla.
Miagolii di gatti uscivano dalle finestre
aperte e pianti di bambini.