Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

quercia2
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

Tempo d'inerzia

Quando giunge un istante
d'inerzia e d'attorno il silenzio
avvolge la tua anima, guardi
il mondo con occhi di cerbiatta
che ha smarrito la strada
del rifugio e geme nella selva
per paura di infausta belva.
Uno spazio vai ridestando
che si apre in sconosciuti
orizzonti, in sterminati paesaggi
di neve e di betulle, di tetti
spioventi di isbe e di dacie
della profonda steppa come nel vago
sogno del dottor Zivago.
Poi la stanchezza in agguato
si sveglia dal pallido sonno
e ti rattrista la vista della grande
quercia che ieri il possente fulmine
ha atterrato. Sul suo tronco
si attorce ancora il verde muschio:
ha forse peccato di superbia?