Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

geranireportonline
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Sognavo di dirti

Dal davanzale di una finestra
la donna carezza i suoi gerani.
E tu eri là sulla via della malinconia
dove in un angolo forse
ancora oggi dormono i tuoi sogni.
Sognavo di dirti una parola sola,
rubata al cielo del crepuscolo,
di portarla in volo
da te che nutristi cuori nel tuo seno
uno dopo l'altro
senza mai chiedere nulla per te.
Tornerai col canto della sera,
col dolce tempo di primavera,
tra fiori d'arancio e di limone
per dirci che intorno a noi
la benigna sorte tiene ancora
lontano il giorno della morte?
A me basta sentire il tuo sorriso,
che disceso col fruscìo delle ali
in lucore di cielo senza vento,
trema e tocca il cuore dei ricordi!

Alla madre

Commenti

Potrebbero interessarti