Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Sofferenza


La pena di chi soffre non è mai
così dura, sempre la vita una cura offre.
Sei ombra appesa ai rami delle cadute
foglie autunnali, ombra di luce,ora,
dietro le ferree grate del convento,
condensata in statua di marmo,
profilo incerto troppo presto
emigrato nella nebbia attardata
sul limbo della scoscesa esistenza.
Mancherà ogni barlume di gloria
a far brillare la tua stella.
Destinato a restare il tuo passato
dietro la porta della storia.
Femminee crinoline e rosso corallo
al collo per le povere memorie
annodate ai sogni giovanili
che ti trascini ancora sulle spalle.

Potrebbero interessarti