Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Amos profeta
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

Sei precipitato nella vita

Sei precipitato nella vita,
così per caso,
in un brandello di tempo
che dici non bastare mai.
Perché ti lamenti?
Non invidiare le pietre
o gli elefanti, pensa a fedeli
amici come Argo o Bendicò, al gatto
o peggio agli insetti, alle effimere
che contano la vita a ore.
Fai in modo di essere
come il pastore del profeta Amos
che scippando dalle fauci del leone
i pochi resti di un agnello,
li porta al padrone dimostrando
che non ha colpa:
ha lottato per salvare qualcosa.
E' il leone-tempo che divora la vita,
devi batterti con coraggio
per strappare dal niente almeno
un piccolo frammento
della tua esistenza. Solo così
non sei un perdente, lasci una traccia,
una scia, un intervallo del non esistere
che ti porta a accettare l'amarezza
del naufragare in vista della costa,
del morire nelle acque dove nacque
la bellezza, del morire vicino al sogno,
che, pur sempre, resta un sogno vano.