Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

lacrime
Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Sei come la Pasqua

Voglio essere nessuno,
inammissibile.
Sul tuo viso scivolano
lacrime, una collana
giace sul comò
in cerca del tuo collo.
Si avvicendano gli amori:
sempre uguali lacrime
e passioni scorrono
come fiumi velati da foschie.
Sei come la Pasqua che scioglie
i cuori e le campane di primavera.
Il concavo cielo della sera
arde di rosso al sole del tramonto,
ogni ricordo duole,
ma l'anima niente vuole più
di quel che fu!