Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

viottolo
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

Se torno al mio paese

Se torno al mio paese
lumi spauriti vedo
nei vicoli e nei ronchi.
Dalle sedie poste innanzi
agli usci, nelle sere d'estate,
si indovinavano appena i volti,
ma le voci risuonavano chiare
come nella cavea di un teatro.
Narrava ciascuno le pene
del giorno trascorso, qualcuno
ammassava ricordi e pianti
del passato. Attorno i fanciulli
gridando correvano a nascondersi
negli angoli più bui o felici
intonavano canti di vittoria.
Nelle sere di luna piena andavano
a rifugiarsi dietro le sedie dei parenti,
se qualcuno annunciava l'arrivo
del lupo mannaro.
Scorreva la vita come rosario
di grani di luci e ombre, di sorrisi
e lacrime. Ogni ora bruciava
al fuoco di speranza, ma i vecchi
si chiedevano perché...
perché si nasce, perché si muore?

Potrebbero interessarti