Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

pioggia
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 

Pensiero di sogno

Lunga e tediosa fu quella sera
sotto la pioggia,
di dolersi non si stancava il cielo.
Passo dopo passo, un pensiero
mi scivolò per strada,
non potei raccattarlo perché
si era imbrattato di melma.
Domani quando il sole l'asciugherà,
chissà se qualcuno lo prenderà
e in tasca lo metterà!
Peso non aveva, era un esile pensiero
di sogno, di sogno perduto.
Attento, ché non si dilegui!
Per una stretta via passando, un mattino
lo vidi affacciato a una finestra.
Non mi riconobbe, era curvo
e triste. Finalmente non era più bambino:
non potrei più accoglierlo in me.
Ora penso di non pensare, né
di sognare, ma nel pensiero di un sogno
mi accorgo di essere chiuso.