Poesia di Vincenzo Fiaschitello - Oh, silenziosa luna
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Oh, silenziosa luna

Oh, silenziosa luna,

di solitudine piena,

che una sera d'estate

dai monti Iblei ti levasti

a illuminare i giochi

della sua antica fanciullezza!

E nulla più fu come prima.

Venne il tempo del risveglio

dai sogni: il suo volto reclino

sulla mano nell'ora tenera

del tramonto a rimirare

il declino del sole all'orizzonte, 

il declino del tempo del vivere,

quando ogni cosa attorno

impallidisce e la luce fuggente

ferisce la memoria di ardori

e languori d'altri tempi.

Commenti

Potrebbero interessarti