Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

giardino luna
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Mi manchi

Mi manchi,
adorabile fanciullezza
di vita calda di affetti,
di raro entusiasmo,
di dolcezza lieve,
di corse di primavera,
di tenera malinconia d'autunno.
Mi manchi,
perché eri l'ora dell'eternità,
così bella, così avvolgente
come eterno presente.
Mi sorridevi anche tra le lacrime
e ad una ad una strappavi
con pazienza la spina delle rose
del giardino dell'anima bambina.
Poi, non so quando, tutto finì.
E non bastò nemmeno l'aspirina
a far chiaro un cielo scuro
gravido di nubi.

Potrebbero interessarti