Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
La voce del vento

Ora che alta è la voce del vento,
l'acqua del fiume giunge alla foce
e nel mare niente diventa;
pure è ancora vita nella nuvola
grigia che nel cielo naviga.
Nuvola che rilascia la sua acqua
sulle vie della città e sui sentieri
della campagna e scroscia tra le voci
della gente in fuga e le foglie dei vigneti.
Ferisce obliquamente il cielo la lama
di luce che tinge di rosso l'orizzonte
dove il sole gioca a tramontare
con immensi lenzuoli colorati
vaga lasciando memoria di sé ai vivi
che tremano per niente e continuano
a morire, bevendo l'infinito silenzio
che la morte al corpo impone.