Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Paura del dolore
Poesia di Vincenzo Fiaschitello
La paura del dolore

Hai mai pensato
che uno di quei politici di ferro
attaccato come calamita al suo ruolo
o il solito burocrate di sasso con le mani
in pasta dappertutto, pronti a dichiarare:
" io qui, io là, faccio questo e ancor
quest'altro, sono tosto, ce l'ho duro...",
possa ammettere di essere dal dolore
terrorizzato? Certo che no!
L'avresti mai pensato che un Pontefice
di Santa Madre Chiesa con semplicità
disarmante avrebbe detto: " Anch'io
ho paura del dolore!?"
Ma come? il Vicario di Cristo in terra
dice che la sofferenza teme?
Ma allora noi tutti, gente alla buona,
gente d'ogni giorno che tira e molla
sulla spesa, che prega il cielo che il padrone
non lo licenzi, che torna a casa incazzato
perché il capo ingiustamente l'ha rimproverato!?...
Santità, che grande esempio di umiltà!
Sei uno di noi,
che di soffrire abbiamo paura,
come Gesù che in quell'orto pregò il Padre
di allontanarGli il calice di fiele... non di miele.