Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

viola
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
L'odore delle violette

Nei tuoi fulgidi occhi
si specchiava l'intero
mondo dei miei sogni,
poi fuggisti dal mio
orizzonte, oltre il ponte,
su cui correva la littorina
lungo la marina.
Il ricordo che lasciasti
nient'altro fu che un velo
di malinconia, ispessito
di giorno in giorno,
a ricoprire l'anima mia.
Forse il tuo cuore
duole ancora all'odore
delle violette, se ripensi
a quelle che la mattina
di primavera ti lasciavo
sul banco della scuola,
dove mi sedevi accanto.
Tu dici, non è più tempo
di nostalgia.
Ma il cuore è cuore...
non è nostalgia, è vero,
è solo il cielo che piange.